Piazza Dam: il cuore pulsante di Amsterdam - Notizie.it
Piazza Dam: il cuore pulsante di Amsterdam
Viaggi

Piazza Dam: il cuore pulsante di Amsterdam

Se Vondelpark forma i polmoni di Amsterdam, Piazza Dam è il suo cuore pulsante. Creata nel XIII secolo, quando una diga sull’Amstel fu trasformata in una piazza della città, in origine era un centro commerciale e luogo del Comune. Le navi attraccavano nel mercato del pesce ed una stazione di salpo è esistita fino al 1808, quando Napoleone l’ha demolita perché ostruiva la sua visuale dal Palazzo Reale.

image

Come emersero il gotico Nieuwe Kerk, il Municipio e la Borsa, Piazza Dam cresceva in importanza. Tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, il Grand Hotel Krasnapolsky ed il De Bijenkorf (il più grande magazzino di lusso di Amsterdam) hanno posti di rilievo. Gli anni ’60 videro fumatori hippy diventare abbondanti come piccioni nei giorni di sole, contribuendo alla rilassata atmosfera della piazza.

Oggi Piazza Dam è un paesaggio conosciuto in tutto il mondo, simbolo del patriottismo olandese e della famosa tolleranza di Amsterdam per gli stili di vita alternativi.

nell’aprile del 2013 è stata lo sfondo dell’incoronazione del primo re d’Olanda in un secolo, Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi, a Palazzo Reale.

A solo cinque minuti dalla Stazione centrale, Piazza Dam rimane un centro animato per i turisti e gli amanti dello shopping. Su entrambi i lati del Damrak, i visitatori si rilassano sulle terrazze dei caffè e sul Monumento Nazionale d’Amsterdam, eretto in memoria dei soldati olandesi e dei membri della resistenza che morirono nella Seconda Guerra Mondiale. Mimi, attori e ballerini di break-dance fanno frequentemente le loro performance, così tenete in mano pochi euro da dare agli artisti di strada che vi hanno intrattenuto nel vivace centro città.

Leggi anche