×

Picchia l’ex moglie e il nuovo compagno per strada a Napoli: “Devi tornare con me”

Picchia l’ex moglie e il nuovo compagno per strada a Napoli: “Devi tornare con me”. L'uomo perseguitava l'ex coniuge ormai dal novembre del 2020

Un frame della brutale aggressione

Dopo averli seguiti picchia l’ex moglie e il nuovo compagno per strada a Napoli: “Devi tornare con me”, arrestato un 52enne di Quarto, nel Napoletano, per una brutale aggressione, l’ultima di una lunga serie che costella le cronache nazionali. Un’aggressione che è stata filmata e diffusa in rete da alcuni testimoni.

E’ accaduto tutto in pochi istanti ma dopo una vera e propria pianificazione da parte dell’offender, questo almeno secondo le risultanze della denuncia presentata ai carabinieri della Tenenza di Quarto Flegreo e della Stazione di Qualiano. A seguito di quel sollecito ufficiale i militari hanno arrestato in esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare, un 52enne di Quarto.

Picchia l’ex moglie e il nuovo compagno per strada a Napoli: “Devi tornare con me”. Persecuzione iniziata l’anno scorso

L’uomo è stato rubricato in atti penali a suo carico presuntivo per atti persecutori e lesioni personali in danno della sua ex coniuge e del di lei nuovo compagno. In sede di indagine i carabinieri hanno accertato lo storico agghiacciante di quella vicenda, ed è uno storico che parte dall’assunto per cui l’uomo non avrebbe mai accettato la nuova relazione sentimentale della ex compagna. E l’arrestato aveva messo in atto da tempo la sua strategia di dissuasione violenta e illegale: addirittura da novembre del 2020, quando con una serie di azioni vessatorie nei confronti della coppia aveva reso la vita dei due praticamente impossibile.

Picchia l’ex moglie e il nuovo compagno per strada a Napoli: “Devi tornare con me”. Momenti terribili

L’arrestato avrebbe rivolto addirittura minacce di morte alla donna, questo sia di persona che per telefono. L’epilogo in queste ore, epilogo drammatico: il 52enne, assieme ad un complice, ha seguito con l’auto la vittima e il suo nuovo compagno. Questo fino ad intercettarli, bloccarli e ricoprirli di minacce prima di passare ai fatti. L’uomo li ha aggrediti con calci e pugni. L’ex moglie dell’arrestato ha riportato diverse fratture, traumi che l’hanno costretta a ricorrere ad un intervento chirurgico. Il suo nuovo compagno invece da quella vera spedizione punitiva è uscito con il setto nasale rotto.

Picchia l’ex moglie e il nuovo compagno per strada a Napoli: “Devi tornare con me”. L’arresto e il braccialetto

Per il 52enne sono scattati gli arresti domiciliari e, data la pericolosità e la possibilità procedurale che reiterasse il reato, gli è stato applicato il braccialetto elettronico: ove mai dovesse avvicinarsi di nuovo alle vittime o alle loro pertinenze domiciliari e lavorative andrebbe in cella. Alcuni testimoni hanno filmato il barbaro pestaggio e il video è finito in rete. Solo pochi giorni fa, sempre in Campania, un altro bruto aveva picchiato la moglie perché aveva postato un video in cui ballava con i figli.

Contents.media
Ultima ora