×

Pier Ferdinando Casini è ancora positivo al Covid: salterà il voto per il Quirinale?

Nonostante le tre dosi, Pier Ferdinando Casini è ancora positivo al Covid-19. Incognita sulla votazione del 24 gennaio

Pier Ferdinando Casini

Non sono bastate le tre dosi di vaccino ad evitare il Covid-19. Accade a Pier Ferdinando Casini, ex Presidente della Camera dei Deputati e volto noto della politica italiana, mondo di cui fa parte da tanti anni.

Pier Ferdinando Casini ancora positivo al Covid-19

Sono giorni importanti questi per decidere il destino del Quirinale. Mattarella dovrà lasciare il Colle e si fanno molti nomi, tra questi anche quello di Pier Ferdinando Casini vista la sua esperienza ultra decennale in politica. Purtroppo però, Casini, qualora dovesse essere ancora positivo al Covid-19 non potrà prendere parte alla votazione per il Quirinale del 24 gennaio e, fa sapere, che purtroppo tali dinamiche non dipendono dalla sua persona, ma da casualità.

Pier Ferdinando Casini è la seconda volta che risulta positivo al Covid-19 nel giro di un anno

Fortunatamente l’ex Presidente della Camera dei Deputati sta bene e, grazie alle tre dosi di vaccini, ha definito il Covid-19 come un’influenza rafforzata. Casini purtroppo non è la prima volta che contrae il virus. Già nel mese di febbraio 2021 era risultato positivo, ma con sintomi molto più gravi. Attualmente, Casini, ha solo un po’ di febbre, tosse e spossatezza.

La teoria secondo cui Casini stia utilizzando il Covid-19 per autosabotarsi

Per molti, Pier Ferdinando Casini, sta autosabotando la sua candidatura al Quirinale, poichè avrebbe scherzato con un giornalista dicendo: “Ha visto che rispondo ai giornalisti?“. Questa domanda/scherzo, però, ha fatto accendere un campanello d’allarme. Casini, aveva infatti dichiarato che, in seguito ad un accostamento tra il suo nome e il Quirinale, si sarebbe allontanato da tutti i media.

Saranno dunque vere tali supposizioni? Per ora nulla di certo, bisognerà attendere gli esiti dei tamponi successivi

Contents.media
Ultima ora