×

Pietro Genovese torna libero: investì e uccise le 16enni Gaia e Camilla a Roma

Condannato per omicidio stradale plurimo per i fatti di Corso Francia, Pietro Genovese è tornato libero: si attende ora la decisione sul residuo di pena.

pietro genovese libero

Pietro Genovese, il giovane che la notte del 21 dicembre 2019 si rese responsabile di un incidente in corso Francia a Roma in cui morirono le sedicenni Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, è tornato libero.

Pietro Genovese torna libero

A disporlo sono stati i giudici della Corte d’appello della Capitale applicando la legge per le sentenze passate in giudicato.

Condannato con rito abbreviato a cinque anni e quattro mesi per omicidio stradale plurimo, Genovese ha scontato un anno e sette mesi di arresti domiciliari e ha svolto una attività di volontariato in una onlus, deve ora attendere la decisione del Tribunale di Sorveglianza sul residuo di pena, circa 3 anni e 7 mesi.

In primo grado il giovane aveva ricevuto una condanna a 8 anni, ma i giudici della corte d’assise d’Appello avevano accolto la richiesta di pena concordata tra i suoi difensori e la Procura generale.

Pietro Genovese torna libero: parlano le mamme delle vittime

Per il momeno non è ancoa giunto alcun commento da parte delle madri delle due vittime, che qualche mese prima si erano dette disinteressate all’entità della pena: “In merito alla revoca dei domiciliari è stata una mossa dei difensori, c’è stata una recente sentenza della Corte Costituzionale che ha permesso i servizi sociali se residuano anche più di 3 anni e mezzo“.

Contents.media
Ultima ora