Pinotti-Cgil, i dubbi e lo scontro - Notizie.it
Pinotti-Cgil, i dubbi e lo scontro
Cronaca

Pinotti-Cgil, i dubbi e lo scontro

null«La Cgil ha piena autonomia, ma lo sciopero poteva essere proclamato una volta noto il testo della “finanziaria”. E recuperando una posizione il più possibile unitaria con tutti i sindacati, perché questo serve contro questo governo». Roberta Pinotti, senatrice Pd e candidata alle prossime primarie parla a Il Secolo XIX alla Festa Democratica, a margine del dibattito sui temi del terrorismo e della vicenda del pluriomicida Cesare Battisti.
Un obiettivo e un metodo sono anche le “lotte”. La Cgil ha indetto lo sciopero per il 6 settembre e chiede che chi “ha di più, paghi di più”. Il segretario del Pd Pierluigi Bersani ha annunciato il suo appoggio. «Ma in questo momento – spiega la Pinotti – non si sa ancora quale sarà la manovra, a parte la proposta del governo, poi messa in discussione dalla stessa maggioranza. Prima della presentazione della proposta, dopo momenti grande tensione tra i diversi sindacati, si era ricreata un‘unità sindacale.

Se si riuscisse a “ri-arrivare” a un’iniziativa congiunta di tutte parti sociali come era accaduto prima della presentazione della manovra, sarebbe utile al paese». Ma la Cgil allora sbaglia? «Ho il massimo rispetto per una organizzazione come la Cgil che è libera, peraltro, di decidere quali sono i momenti in cui fare sciopero. Ma proprio per questo offro uno spunto di riflessione».

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Xiaomi Watch Xiaomi Huami Amazfit Bip Smartwatch White Cloud
81 €
Compra ora
Plantronics Cuffie Auricolari Backbeat Fit
89.99 €
99.99 € -10 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora