×

Piove per la prima volta sulla calotta glaciale

Dopo l'allarme dei climatologi Onu su ambiente, inquinamento e clima adesso addirittura piove per la prima volta sulla calotta glaciale artica

Il disgelo in atto nell'area artica

Sconcertante: piove per la prima volta sulla calotta glaciale, in un posto cioè dove le temperature standard rilevate a quelle latitudini dovrebbero garantire temperature sotto lo zero e nevi perenni in ogni periodo dell’anno. E c’è di più, un elemento che in un certo senso aggiunge inquietudine al fenomeno: lo stesso è stato osservato, catalogato ed inserito in banca dati il giorno del 14 agosto e ad una quota che anche a latitudini meno “boreali” farebbe supporre che la neve e il ghiaccio possano predominare sulla poggia: ben 3216 metri di quota

Piove sulla calotta glaciale: un fenomeno inquietante che lancia un allarme preciso

Tanto è alto infatti, secondo i media che hanno riportato la notizia a traino del britannico Guardian, il picco da cui gli scienziati della stazione della US National Science Foundation hanno affettuato la rilevazione meteo. Si tratta in buona sostanza di un punto del pianeta in cui la calotta polare artica dovrebbe essere perenne, stabile e dovrebbe consentire di osservare solo tempeste di neve, altro che piovaschi. A ben vedere e per quanto il dato specifico sia allarmante, tutto ciò che sta accadendo e che accadrà nei prossimi anni è stato spiegato fin troppo bene dal report dei climatologi Onu sull’ambiente, un rapporto che da tre settimane sta terremotando le comunità scientifiche internazionali e mettendo in inquietudine i governi che devono fare i conti con l’inquinamento e con il surriscaldamento globale.

Tre giorni di caldo estremo e piove sulla calotta glaciale artica

Ad ogni modo il Guardian riporta come in  Groenlandia la pioggia sia caduta nel corso di una tre giorni di caldo eccezionale, con temperature “torride” che in alcune zone sono state addirittura superiori di 18 gradi rispetto alla media; attenzione, da quelle parti e a quelle latitudini perfino uno scatto in avanti di 5 gradi Celsius è da considerarsi avvisaglia di una sorta di “apocalisse climatica” e un incentivo clamoroso al fenomeno dello scioglimento dei ghiacciai che da tempo ormai incombe sull’intero pianeta.

Groenlandia e “ombrello”: piove sulla calotta glaciale, miliardi di tonnellate di acqua

La conseguenza? Un massivo scioglimento dei ghiacci, fenomeno che è stato osservato nella maggior parte dell’isola, su un’area “circa quattro volte più grande del Regno Unito”. E la stima è gigante e inquietante al contempo: i dati parlano di  un’areale, quello dell’intera Groenlandia, dove pare siano cadute circa 7 miliardi di tonnellate di acqua. L’allarme, allarme vero è lanciato, un allarme a cui i governi globali non possono ormai restare più sordi.

Contents.media
Ultima ora