×

Pippo Baudo: conduttore storico della TV italiana

Pippo Baudo è sicuramente uno dei personaggi e dei conduttori migliori della tv italiana. Conosciamo meglio questo conduttore storico.

default featured image 3 1200x900 768x576

Oggi Pippo Baudo, uno dei volti storici della televisione italiana, compie 81 anni. Pippo Baudo entra a pieno titolo nella storia della televisione italiana. E’ uno dei celebri e storici conduttori che lavora in televisione da più di 50 anni.

Pippo Baudo è nato a Militello, in provincia di Catania.

Nel 1991 la sua casa di Santa Tecla in Sicilia, è stata oggetto di un attacco dinamitardo in quanto il popolare conduttore si è scagliato contro la mafia durante la commemorazione del giudice Chinnici. L’attentato non ha sortito nessun effetto fortunatamente, in quanto quella notte non vi era nessuno in casa.

Pippo Baudo comincia la sua avventura, il suo percorso televisivo grazie alla Rai dove presenta Guida degli emigranti, Primo piano e Telecruciverba.

La vera popolarità e il grande successo arrivano solo nel 1966 con il programma Settevoci, la cui prima puntata pilota raccoglie grandi consensi tra il pubblico da casa. I suoi successi televisivi, spesso in compagnia di Mike Bongiorno, sono giunti, dopo una intensa gavetta. Con il programma Settevoci ha inventato il talent show, programma ripreso poi negli anni da altri conduttori.

aaaabaudo04

Racconta del suo amore per lo spettacolo.

“Mi sono innamorato dello spettacolo a 7 anni, ho cominciato con qualche spettacolo e da ventenne facevo cabaret con Giuseppe Fava, il giornalista che poi fu ucciso dalla mafia”.

Gli anni 80, soprattutto quelli compresi tra il 1984 e il 1986, sono gli anni di Fantastico. In questi anni, grazie a lui, vengono lanciate importanti showgirl, da Alessandra Martines sino a Lorella Cuccarini a Heather Parisi. Tutte le edizioni ottengono grandi successi vincendo anche contro Canale 5.

In seguito ad alcuni contrasti, passa anche all’ammiraglia Mediaset, dove insieme alla Cuccarini conduce il programma Festival.

Ritorna poi in Rai verso il finire degli anni 80 dove conduce tantissimi programmi. Dal Festival di Sanremo a Domenica In sono sicuramente gli anni d’oro per questo importante conduttore della televisione italiana. I programmi che conduce sono svariati e vanno da Partita doppia a Luna Park a Fantastico 90 a Papaveri e papere a tantissimi altri che decretano il suo immenso successo.

Tra tutti i presentatori della televisione italiana, Baudo detiene il record di conduzioni del Festival di Sanremo. Ha condotto questa manifestazione canora per cinque edizioni consecutive dal 1992 al 1996, assumendo anche il ruolo di direttore artistico.

Nel 1997 ritorna a Mediaset dove conduce un nuovo programma, ma questa esperienza non si rivela brillante. In seguito, attraversa una profonda crisi professionale che culmina nel 1999 con la conduzione di un programma sulle reti Rai. Ritorna a condurre il Festival di Sanremo nel 2001 con ottimi risultati. I risultati ottenuti gli permettono di presentarlo anche nel 2003, ma senza grande successo.

In seguito, in Rai conduce programmi come Domenica In. Vi è poi di nuovo un allontanamento dalla televisione dove ritorna poi nel 2016-2017 presentando Domenica In con Chiara Francini. Non si sa se Pippo Baudo ci sarà anche nella conduzione del programma domenicale il prossimo anno, in quanto in Rai ci sono alcuni cambiamenti in atto. Il posto di Baudo a Domenica In potrebbe essere preso da Cristina Parodi o da Eleonora Daniele.

Dai quiz a Sanremo sino ai programmi del sabato sera, Baudo ha accompagnato la nostra vita e il nostro percorso. Quindi, non resta che fargli tanti auguri di buon compleanno.

Contents.media
Ultima ora