×

Pisa, bambino di 11 anni prende la pistola del padre carabiniere e si spara alla testa: morto

Un bambino di 11 anni si è morto nella sua abitazione dopo aver rubato la pistola del padre carabiniere ed essersi sparato un colpo di arma da fuoco.

Morte
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

Una drammatica vicenda si è verificata in provincia di Pisa: un bambino di soli 11 anni si è tolto la vita usando la pistola d’ordinanza del padre carabiniere.

Pisa, bambino di 11 anni morto per un colpo di pistola alla testa

Nel corso del primo pomeriggio di sabato 22 maggio, intorno alle 13:30, un bambino di 11 anni si è furtivamente impossessato della pistola del padre, afferente al corpo dei Carabinieri.

Poco dopo, il piccolo ha indirizzato la pistola verso se stesso, sparandosi un colpo da arma da fuoco alla testa che ne ha decretato inevitabilmente la morte. La tragedia si è consumata nell’abitazione di Cascina, situata in provincia di Pisa, in Toscana, presso la quale la giovane vittima risiedeva con la famiglia.

Il corpo esamine dell’11enne è stato rinvenuto dai genitori che, subito dopo aver sentito lo sparo ed essersi resi conto della sua provenienza dall’interno della casa, si sono immediatamente allertati e hanno controllato il bambino, trovandosi dinanzi a una scena inaspettata, drammatica e sconvolgente.

Pisa, bambino di 11 anni morto: la scoperta dei genitori

In seguito al ritrovamento del corpo esamine del figlio, i genitori della vittima hanno subito provveduto a contattare i soccorsi e le forze dell’ordine.

In questo contesto, quindi, sul posto si sono recati sia i paramedici impiegati presso il 118, arrivati in prossimità dell’abitazione di Cascina a bordo di un’ambulanza e di un’automedica, che i carabinieri.

Il personale medico del 118 ha tentato in ogni modo di soccorrere il piccolo ma, nonostante i ripetuti sforzi e tentativi compiuti, non è stato possibile far altro che decretarne la morte.

I carabinieri giunti sul luogo del crimine, invece, si sono occupati di effettuare tutti i rilievi necessari e richiesti dal caso.

Pisa, bambino di 11 anni morto: le indagini e la ricostruzione delle dinamiche

Al momento, il comando provinciale dell’Arma ha aperto un’inchiesta e sta indagando al fine di ricostruire le possibili dinamiche che potrebbero aver indotto l’11enne a compiere un simile estremo gesto, qualora esso venga reputato volontario e non accidentale.

Non è ancora chiara, infatti, la dinamica attraverso la quale si è sviluppato l’episodio né quali possano essere i motivi che potrebbero aver portato il bambino ad assumere tale comportamento. Inoltre, si indaga al fine di comprendere se il caso possa essere classificato come un suicidio.

Contents.media
Ultima ora