×

Pizzaiolo ucciso dalla moglie, spunta una chat con l’amante: “L’hai avvelenato”

Nuova pista investigativa nel caso del pizzaiolo di Termini Imerese, morto avvelenato dalla moglie. Spuntano chat compromettenti tra la moglie e l'amante

Pizzaiolo avvelenato dalla moglie, scoperta una chat shock

Svolta shock nell’indagine che vede coinvolta la 36enne di Termini Imerese, Loredana Graziano, arrestata per l’omicidio del marito, Sebastiano Rosella Musico, avvenuto tramite avvelenamento. La donna ha consegnato alcune chat agli inquirenti, che la inchioderebbero definitivamente.

L’arresto di Loredana Graziano

È avvenuto nella giornata del 14 aprile l’arresto di Loredana Graziano, la 36enne di Termini, che avrebbe ucciso con il cianuro il marito 40enne, Sebastiano Rosella Musico, per anni creduto morto per arresto cardiocircolatorio. L’arresto è avvenuto grazie alle scottanti rivelazioni fatte dall’ex della donna agli inquirenti.

Le chat shock

Stando alle ultime indiscrezioni, la donna avrebbe consegnato ai Carabinieri, in seguito al suo arresto, numerose chat scambiate con l’amante.

Una di queste conversazioni è davvero sconvolgente, ecco le parole:

Tu hai ammazzato tuo marito, lo hai avvelenato, lo hai fatto, lo hai detto e ora mi hai buttato nell’immondizia. Stai giocando con i miei sentimenti. Lo sai che hai fatto? Che eri in pizzeria, eri incatenata e tutte queste cose non le potevi fare. E quel povero cristo che lo hai avvelenato“.

Questa sarebbe solo una delle chat che inchioderebbero la Graziano definitivamente.

La moglie ossessionata dalla maternità

Secondo la pista investigativa seguita dagli inquirenti al momento, la donna avrebbe covato per molti anni un forte risentimento nei confronti del marito, con il quale non sarebbe riuscita ad avere figli.

Per questo motivo avrebbe cercato di ottenere il figlio tanto desiderato tramite una nuova relazione con un amante. Lo stesso amante però non sarebbe riuscito anch’esso ad esaudire il desiderio di Loredana e lei lo lasciò, scatenando la sua rabbia.

In particolare pare che Loredana Graziano sia stata vittima di stalking da parte dell’amante abbandonato, dopo che l’uomo avrebbe scoperto di una terza relazione della donna con un nuovo amante.

L’amante fu denunciato dalla Graziano nel 2019 e una volta arrestato ha rivelato agli investigatori la verità sul caso di Sebastiano Rosella Musico e a conferma delle sue parole, ha consegnato anche le sue sim, dove si trovano le chat che i due si scambiarono ai tempi dell’omicidio, le stesse conversazioni che hanno inchiodato la Graziano e ora hanno riaperto il caso.

Contents.media
Ultima ora