Lega, minacce alla senatrice Stefania Pucciarelli | Notizie.it
Lega, minacce alla senatrice Stefania Pucciarelli
Politica

Lega, minacce alla senatrice Stefania Pucciarelli

Lega minacce alla senatrice Stefania Pucciarelli

La neo eletta alla guida della Commissione diritti umani bersagliata sui social: "Penzolerai come la m... di Mussolini".

Leoni da tastiera“. Così sono stati etichettati dalla stessa Pucciarelli i tanti utenti che, su Facebook, le hanno rivolto macabri insulti e minacce. Uno fra tutti, di cui la senatrice leghista ha postato lo screenshot, vede l’immagine di una fascista che viene rasata a zero nel dopoguerra: “Dài che tra poco ti tocca”. E ancora: “Penzolerai come la m… di Mussolini”. La replica: “Non sono abbattuta, sono più forte di prima”.

Pucciarelli, minacce violentissime

La senatrice della Lega, i cui post sono stati letteralmente presi d’assalto da vari utenti Facebook, ha postato degli screenshot in cui è visibile la brutalità degli attacchi a lei rivolti. Tra immagini di fascisti appesi a testa in giù, auguri di morte e calunnie, la risposta della senatrice: “Uno mi vuole rapare a zero come le fasciste nel dopoguerra (forse non sapendo che venivano anche violentate e uccise, o forse sì), l’altro mi augura di fare direttamente la stessa fine di Mussolini.

Persone tristi”.

La Pucciarelli si è presentata in Questura a La Spezia per segnalare in sede giuridica le minacce e gli abusi verbali subiti online, come riportato dal Secolo XIX. Tuttavia, la guida alla Commissione diritti umani ha ringraziato chi le ha dimostrato solidarietà. “Ringrazio i militanti che mi hanno mandato un mazzo di fiori pensando fossi abbattuta per gli attacchi subiti. Stiano tranquilli. Non solo non sono abbattuta: sono più forte di prima”.

Pucciarelli: le polemiche

La controversia ha avuto inizio una volta che si è resa nota la salita alla carica di guida alla Commissione diritti umani della senatrice leghista. La Pucciarelli, infatti, l’8 novembre 2018 aveva postato una foto ritraente una ruspa in azione a Castelnuovo Magra: “Un altro passo avanti per ristabilire la legalità“, mentre nel 2017 aveva messo un like al commento di un suo amico su Facebook che, riferendosi ai migranti, dichiarava “un forno gli darei“. Quest’ultima vicenda si è anche protratta in tribunale, con successiva archiviazione.

In seguito all’assoluzione, le parole della Pucciarelli sulla causa:”Finisce una vicenda che aveva del surreale. Violenza e razzismo non mi appartengono. La difesa degli italiani è un’altra cosa che porto avanti con orgoglio e senso del dovere”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Burberry Cofanetto Regalo Profumo Burberry Weekend For Men + All Over Shampoo
39.5 €
Compra ora