×

Di Maio: “Sull’Ires per enti di volontariato cambierà norma”

Condividi su Facebook

La norma sulla tassazione dell'Ires per gli enti no profit "va cambiata nel primo provvedimento utile", così assicura il vicepremier grillino

Ires
Ires

E’ ancora in corso d’esame la manovra in commissione alla Camera. Nel frattempo voci del governo rassicurano sulla questione Ires agli enti di volontariato. Luigi Di Maio ha dichiarato che la norma sulla tassazione dell’Ires per gli enti no profit “va cambiata”.

E ancora: “Si volevano punire coloro che fanno finto volontariato. Invece è venuta fuori una norma che punisce coloro che hanno sempre aiutato i più deboli”. Ha spiegato che la legge non può essere cambiata subito in manovra perché si rischia “l’esercizio provvisorio”. Tuttavia, si impegna a cambiarla “nel primo provvedimento utile”. In una nota il vicepremier grillino ha dichiarato: “Abbiamo sentito la comunità dei Frati di Assisi, che ringraziamo per il loro instancabile impegno e li incontreremo quanto prima”.

Di Maio sull’Ires

“In merito alla norma sull’Ires formulata nella legge di Bilancio attualmente in discussione alla Camera dei Deputati, provvederemo quanto prima, a gennaio, a intervenire per riformulare e calibrare meglio la relativa disciplina fiscale“, ha dichiarato in un post il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “Le iniziative di solidarietà degli enti no profit rappresentano uno strumento essenziale per un’efficace politica di inclusione sociale” e “il Governo ha ben presente tutto questo”, ha proseguito il premier.

Sono fiducioso sulla manovra economica che approda alla Camera. Adesso che la conosceranno anche i cittadini italiani, vedrete che ci sono delle cose che possono costituire un rilancio dell’Italia“, ha detto ancora Conte da Foggia al termine di un incontro in Prefettura convocato per presentare il Contratto di sviluppo locale.

“Per quel che riguarda il decreto quota cento e il decreto sul reddito di cittadinanza sono collegati alla legge finanziaria e alla legge di bilancio.

Quindi, li adotteremo nei prossimi giorni”, ha precisato il premier.

Anche il leghista Matteo Salvini ha detto la sua: “Dopo aver incontrato e ascoltato tanti presidenti e associazioni, garantisco l’impegno del governo ad intervenire per aiutare le tante associazioni di volontariato che utilizzano solo a scopi sociali i loro fondi”. Ma ha tenuto a precisare che “ci sarà invece massimo rigore con i furbetti che fanno altro”.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.