×

Reddito di cittadinanza: stanziati 250 milioni per il Navigator

Luigi di Maio aveva annunciato che per la riuscita del reddito di cittadinanza sarebbe nata la figura del Navigator, che formerà il disoccupato.

reddito di cittadinanza

Nuove indiscrezioni sul reddito di cittadinanza che dovrebbe cominciare ad essere erogato da aprile 2019. In base all’ultima bozza del decreto, che sarà pubblicato entro metà gennaio, il governo ha messo in bilancio una spesa di massimo 250 milioni di euro per il biennio 2019-2020 necessaria per la “contrattualizzazione di professionalità necessarie ad organizzare l’avvio del reddito di cittadinanza, con il compito di seguire personalmente il beneficiario nella ricerca del lavoro, nella formazione e nel reinserimento professionale”.

Arriva il Navigator

Luigi Di Maio aveva già annunciato infatti che con il provvedimento sarebbe nata la figura del Navigator, professionalità “dall’alto profilo” che dovrà seguire “i giovani che hanno perso il lavoro” e aiutarli a reinserirsi nel mercato. Il Navigator “deve essere in grado di seguire chi ha perso il lavoro, formarlo e reinserirlo nel mondo del lavoro. E lo orienterà in modo che l’azienda la possa assumere senza doverla formare” aveva sottolineato il leader del M5S.

Si scopre così, stando alla bozza del decreto sul reddito di cittadinanza, che l’Anpal verrà autorizzata ad assumere entro i limiti di 1 milione di euro il personale già in forza presso i centri con contratti di lavoro a tempo determinato. Di Maio aveva inotre anticipato che il Navigator sarà “pagato in base al numero delle persone orientate” e “prenderà un bonus se farà assumere quella persona”.

Infine, per la piena attuazione del decreto sarà “autorizzata una spesa di 50 milioni di euro per l’assunzione di personale da assegnare alle strutture dell’Inps“.

In un altro comma viene previsto infine uno stanziamento di 20 milioni “per permettere ai beneficiari di presentare la domanda attraverso l’assistenza dei Caf convenzionati con l’Inps”.

Contents.media
Ultima ora