×

Matteo Renzi: “Arresto di Battisti strumentalizzato dal governo”

Matteo Renzi si scaglia contro "Matteo Salvini e gli altri" perché avrebbero usato l'arresto di Battisti come "un'arma di distrazione di massa".

Matteo Renzi

Matteo Renzi avverte che “l’economia sta andando male” e che “l’Italia rischia la recessione“. Per questo motivo denuncia come il governo starebbe usando l’arresto di Cesare Battisti come “un’arma di distrazione di massa”. “La vicenda è stata strumentalizzata in modo squallido” afferma l’ex premier.

Renzi: basta strumentalizzazioni

Matteo Renzi torna a parlare di Cesare Battisti, con un occhio però stavolta al governo giallo verde. Lo aveva fatto il giorno dell’arresto quando su Facebook scrisse di “non capire le polemiche” sottolineando: “Vince la giustizia, non un partito politico. Vincono le istituzioni, non gli ultras”. “Diventeremo un Paese più civile quando smetteremo di strumentalizzare episodi come questo: perché questi episodi devono farci esultare tutti insieme. Sempre e per sempre dalla parte della legalità e della giustizia” aveva evidenziato l’ex segretario del PD

L’ex premier però è voluto tornare sull’argomento, attaccando in particolare Matteo Salvini.

In un video Renzi precisa: “Adesso che Cesare Battisti è finalmente in un carcere italiano hanno vinto democrazia e Istituzioni e ha perso il terrorismo. Grazie alla polizia, all’intelligence, alle famiglie delle vittime che hanno utilizzato parole di civiltà”.

Poi inizia l’affondo: “I familiari hanno detto noi vogliamo giustizia, non vendetta. Parole di civiltà che sono arrivate che sono arrivate dai familiari delle vittime e non da questo governo che ha tentato di strumentalizzare in modo squallido questa vicenda”.

Battisti arma di distrazione di massa

Il senatore evidenzia infatti le tante, forse troppe, “dirette dalla scaletta dell’aereo” poi “da Palazzo Chigi” con una vera e propria “occupazione di televisioni pubbliche e private”. “Il motivo è molto semplice: – assicura Renzi – Matteo Salvini e gli altri hanno bisogno di armi di distrazioni di massa“.

“L’economia sta andando male, – avverte quindi – l’Italia rischia la recessione, questi non decidono su niente, neanche sulla TAV.

E allora hanno bisogno di cambiare discorso ma il tempo, galantuomo, arriva a mostrare i veri problemi”. “E allora basta con la ricreazione, cari amici del governo: mettetevi a lavorare, se vi riesce” conclude quindi Matteo Renzi.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche