Sea Watch, Berlusconi "Facciamo sbarcare i migranti, è realismo"
Sea Watch, Berlusconi “Facciamo sbarcare i migranti, è realismo”
Politica

Sea Watch, Berlusconi “Facciamo sbarcare i migranti, è realismo”

Berlusconi sui migranti della Sea Watch
Berlusconi sui migranti della Sea Watch

Silvio Berlusconi si è espresso a favore dello sbarco dei 47 migranti a bordo della Sea Watch, ma non rinnega l'alleanza con Salvini.

A respingere la linea dura del ministro Matteo Salvini sull’accoglienza dei migranti non è solo la sinistra, ma anche il leader di Forza Italia. Silvio Berlusconi ha preso le difese dei parlamentari saliti a bordo della Sea Watch e ha chiesto di consentire lo sbarco dei naufraghi. “Francamente e con grande senso di realismo, direi che 47 nuovi immigrati che si aggiungono ai già di 600mila che abbiamo oggi sul nostro territorio non cambiano nulla“, ha commentato il Cavaliere, intervistato a Radio Rai. “Quindi, se fosse mia responsabilità, li farei sbarcare senza alcun dubbio”.

Forza Italia difende Sea Watch

Per il vicepresidente forzista Antonio Tajani, è necessario trovare un modo per conciliare “fermezza e solidarietà umana”. A favore dello sbarco si è schierata anche Renata Polverini: “Voglio appellarmi a Salvini affinché queste persone, e sottolineo persone, vengano sbarcate”. La deputata ha offerto il proprio supporto a Stefania Prestigiacomo, una dei tre parlamentari che si sono recati a bordo della nave ancorata al largo di Siracusa.

Berlusconi “Alle nazionali con Salvini”

Nonostante le divergenze di vedute nell’ambito della Sea Watch, Berlusconi non intende rinnegare l’alleanza con la Lega, che considera naturale.

“Con Matteo Salvini ci stiamo presentando alle Regionali in Abruzzo, con lui abbiamo vinto tutte le elezioni regionali e amministrative, con lui certamente ci prenderemo uniti alle prossime elezioni nazionali“, ha spiegato il leader di Forza Italia. Gli azzurri si schierano al fianco del Carroccio anche per quanto riguarda la decisione del tribunale dei ministri di Catania a procedere nei confronti del ministro dell’Interno, accusato di sequestro di persona nei confronti dei naufraghi a bordo della nave Diciotti. “Siamo garantisti e lo saremo sempre, anche in questo caso”, ha assicurato Berlusconi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2059 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.