Tav, analisi costi-benefici a Palazzo Chigi: vertice rinviato
Tav, analisi costi-benefici a Palazzo Chigi: vertice rinviato
Politica

Tav, analisi costi-benefici a Palazzo Chigi: vertice rinviato

Tav, analisi costi benefici a Palazzo Chigi
Tav, analisi costi benefici a Palazzo Chigi

Danilo Toninelli ha inviato a Palazzo Chigi l'analisi costi-benefici della Tav, all'attenzione del premier Conte e dei vice Salvini e Di Maio.

Il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ha inviato l’analisi costi-benefici della Tav a Palazzo Chigi, riferisce l’Ansa, dove verrà esaminata dal premier Conte e dai vicepremier Salvini e Di Maio. Il ministro Danilo Toninelli ha dichiarato che il documento “verrà pubblicato sul sito” del Mit. “Finalmente potrà partire un dibattito pubblico importante, a partire dai numeri”, dal momento che i cittadini potranno sapere “quanto ci costa, quanti sono i benefici. E non si creeranno opinioni su giudizi ma su dati scientifici”. “Abbiamo pianificato miliardi di investimenti infrastrutturali nel nostro budget”, ha commentato Giuseppe Conte. “Quindi un potenziale no all’alta velocità non rappresenterebbe un no alle infrastrutture in generale”.

Lega-M5S, scontro sulla Tav

La Lega mantiene la linea sì Tav, nonostante le pressioni dell’alleato di governo. Il vicepremier Matteo Salvini ha ribadito che “c’è bisogno di finire quello che abbiamo cominciato. Certo non perché ce lo dicono i francesi, ma perché serve agli italiani”.

Il M5S, dopo la sconfitta alle regionali in Abruzzo, è pronto a ribadire il no all’alta velocità.

L’obiettivo è evitare un eccessivo ribaltamento dei rapporti di forza all’interno dell’esecutivo, sempre più a favore del Carroccio. Nessuno, al momento, sembra puntare a un rimpasto prima delle europee di maggio, ma sono molte le questioni aperte che dividono gli alleati, a partire dalla Tav. Questioni che sono sul tavolo di Palazzo Chigi e che sarebbero dovute essere discusse dal premier e dai suoi vice in un vertice ristretto previsto per la sera dei lunedì 11 febbraio, riferisce Repubblica. L’incontro è stato però rimandato. I portavoce del governo non hanno reso noto la motivazione.

“Ora che le elezioni abruzzesi si sono svolte, la smettano con la pantomima elettorale“, ha commentato Sergio Chiamparino, governatore del Piemonte, a SkyTg24. “Il governo decida una volta per tutte, così sarà chiaro chi vuole mettere il Piemonte in un angolo e chi invece lavora per la crescita, la sicurezza, l’ambiente”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2034 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.