×

Europee 2019, sondaggio: Lega al 32.4% prima in Italia

Il sondaggio realizzato da Kantar Public svela le intenzioni di voto a inizio febbraio. La Lega è primo partito in italia e secondo in Europa.

parlamento europeo
parlamento europeo

Ci avviciniamo sempre di più alle elezioni europee: ago della bilancia di situazioni di governo complesse in molti paesi europei. Come riportato dal Fatto Quotidiano, nel sondaggio realizzato da Kantar Public, di seguito le intenzioni di voto rilevate ad inizio febbraio.

La Lega, saldamente al comando in Italia come primo partito, risulta essere il secondo partito al Parlamento europeo. I Socialisti e i Popolari, non riescono invece ad ottenere i 353 parlamentar necessari per la maggioranza; numero raggiungibile con un’eventuale alleanza tra i suddetti e i Liberali. Questo tipo di accordo non solo darebbe una relativa sicurezza alla coalizione, ma diventerebbe anche inoppugnabile qualora salissero sul carro anche i Verdi. In ogni caso, ciò che emerge dalle prime proiezioni è un quadro piuttosto “frammentato”.

I partiti italiani in parlamento

Per quanto riguarda l’Italia, la Lega al 32.4% diverrebbe primo partito con un balzo da sei a ben ventisette eurodeputati; il Movimento 5 Stelle attestatosi al 25,7 % passerebbe da quattordici a ventidue seggi; debacle annunciata invece per il Partito Democratico al 17.3% che andrebbe a dimezzare i propri europarlamentari (sono trentuno, diventerebbero quindici) nelle fila dei Popolari; infine Forza Italia con l’8.7% passa da tredici a otto uomini in parlamento, perdendo ben cinque rappresentanti.

Le coalizioni in gara e il fattore Brexit

Perdono consensi i Popolari, così come i Socialisti; ciononostante rimanendo rispettivamente il primo e il secondo gruppo del parlamento.

Anche i Verdi perdono terreno, ma con un alleanza tra questi tre non ci sarebbe più partita per nessuno.

Altro fattore determinante in queste elezioni sarà il numero di seggi rivoluzionato e ristabilito a causa di Brexit. Dei settantatré seggi del Regno Unito solo 27 saranno saranno ricollocati tra gli Stati membri. Il numero di parlamentari passerà allora da 751 a 751, andando ad eliminare i rimanenti 24 seggi.

Classe '95, nato a Milano, vive a Rho. Laureato in "Filosofia" alla Statale, poi masterizzato al "Sole 24 Ore". E' vice responsabile di redazione a IlGiornaleOFF, spin-off culturale del weekend e webzine del quotidiano Il Giornale. Scrive per Il Giornale, per il settimanale OGGI e per Notizie.it. Ha lavorato a Radio24 nel team de La Zanzara di Cruciani e Parenzo.


Contatti:

Contatti:
Marco Lomonaco

Classe '95, nato a Milano, vive a Rho. Laureato in "Filosofia" alla Statale, poi masterizzato al "Sole 24 Ore". E' vice responsabile di redazione a IlGiornaleOFF, spin-off culturale del weekend e webzine del quotidiano Il Giornale. Scrive per Il Giornale, per il settimanale OGGI e per Notizie.it. Ha lavorato a Radio24 nel team de La Zanzara di Cruciani e Parenzo.

Leggi anche