Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Il leghista Galli attacca di nuovo Emma
Politica

Il leghista Galli attacca di nuovo Emma

Massimiliano Galli non ha alcuna intenzione di chiedere scusa ad Emma Marrone. Intervistato da La Zanzara, si difende.

Durante un suo concerto, la cantante salentina Emma Marrone aveva urlato “Aprite i porti!” in riferimento all’accoglienza dei migranti. La reazione del leghista Massimiliano Galli, consigliere comunale Lega di Amelia (in provincia di Terni) fu molto dura. Sul suo profilo Facebook scrisse “Faresti bene ad aprire le tue cosce facendoti pagare per esempio…”

In un primo momento, l’alterco sembrava essersi risolto: il ministro e capo della Lega Matteo Salvini, aveva espulso dal partito Galli dichiarando che presto avrebbe presenziato ad un concerto della cantante.

Intervistato dalle Iene, però, l’uomo si è rifiutato di chiedere scusa, anzi: “La mia è stata un’iperbole, non ho intenzione di chiederle scusa. Non ho scritto che deve fare la mign**ta, ho detto aprire le cosce, perché c’era una sua foto con le gambe aperte. Lei si dovrebbe scusare per quello che ha detto. In un palco ha detto “Aprite i porti“. La sua è un’opinione? Anche io ho detto la mia opinione.

C’è una foto che sta a gambe larghe mentre sta cantando: la stanno pagando, si sta facendo vedere. Non la stanno pagando mentre sta a gambe larghe?”.

A La Zanzara conferma la sua posizione

Il leghista Galli non si è risparmiato neanche durante il suo intervento al programma radiofonico La Zanzara, condotto da Giuseppe Cruciani. Le sue parole sono state: “Devo chiedere io scusa? Questa cosa è stata strumentalizzata. Non ho detto niente di quello che dite voi, i media hanno strumentalizzato tutto contro la Lega. Se questa cosa l’avesse scritta un consigliere di un partito che non conta niente, non sarebbe accaduto nulla. Lei ha detto “Aprite i porti“, a ogni azione corrisponde una reazione e io ho risposto in rima alle sue dichiarazioni”.

Galli continua dicendo: “Non mi hanno espulso, ho chiesto io di tirarmi fuori. Io sono in pace con me stesso. E poi chi dice ‘Aprite i porti’ non fa che istigare all’immigrazione clandestina, questa è la verità.

Lei ha detto la sua opinione? Io ho detto la mia: non ho detto cavolate e non ho offeso nessuno. Voi interpretate tutto come una cosa volgare, ma non è quello che volevo dire io”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche