×

Senatore FI mostra gilet da steward con foto di Di Maio in aula

Il senatore Antonio Saccone ha "regalato" un gilet arancione a Di Maio, augurandogli di tornare a lavorare negli stadi "per il bene dell'Italia".

A Palazzo Madama, durante l’intervento di Antonio Saccone, senatore di Forza Italia, il politico ha riservato parole di accusa e di sfottò ai principali esponenti del Movimento 5 Stelle. Saccone ha concluso il suo intervento “regalando” un gilet da steward a Luigi Di Maio “Torna a lavorare allo stadio, forse ti assumono per la Champions league” le parole riservate al vicepremier.

L’attacco di Saccone ai 5 Stelle

Momenti di tensione e polemica si sono susseguiti in Parlamento, nell’aula del Senato della Repubblica. In merito al reddito di cittadinanza, il senatore di Forza Italia Antonio Saccone, nel suo intervento contro la mancata creazione di nuovo lavoro che dovrebbe seguire questo strumento. Dopo la domanda retorica “Chi ci penserà a creare nuovo lavoro?” ha riservato parole di derisione e accusa per il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Toninelli, definito “il ministro che va in giro per l’Italia a filmare i piloni delle autostrade”; in seguito, si è scagliato contro Di Battista “l’ominicchio – con tutto rispetto per gli ominicchi di Sciascia”.

L’intervento è culminato sul vicepremier Di Maio – assente dall’aula “Dimentica i gilet gialli, Di Maio”, riferendosi a un gilet che in passato lo stesso Di Maio aveva indossato – quello di steward allo stadio San Paolo di Napoli.

Il gilet da steward e la replica di Di Maio

“Tra l’altro aveva anche una funzione sociale” ha infierito il senatore “Siamo sicuri che i vertici Uefa ti promuoveranno steward della Champions League, col doppio dello stipendio”. Saccone ha poi tirato fuori un gilet arancione con la foto di Luigi Di Maio, al che è scoppiato il caos in aula: la presidente Casellati ha ammonito il senatore, dicendo di non tollerare “questa manifestazione da stadio”, mentre dalla franchigia dei 5 Stelle si levavano cori “Buffone, buffone“. La replica del diretto interessato Di Maio, sempre abile nel ribaltare a suo favore le accuse “C’è qualcuno che agita il gilet arancione degli steward per dire che non siamo competenti, ma per me è un orgoglio aver fatto lo steward così come gli altri lavori”.

Di Maio ha inoltre rivelato che il suddetto senatore lavora in politica da 20 anni “saltando da destra a sinistra secondo convenienza”, eppure “mi sbeffeggia perché in vita mia ho lavorato? Fantastico!”.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:

Leggi anche