×

Ddl sulla legittima difesa passa alla Camera con 373 voti a favore

Approvato alla Camera il ddl sulla legittima difesa con 373 voti a favore, 104 contrari e 2 astenuti. Ora la palla passa al Senato.

E’ passato il 6 marzo alla Camera il disegno di legge sulla legittima difesa con 373 voti favorevoli, 104 contrati e solamente 2 astenuti. Grande successo del centrodestra “disunito” che, alla conferma dell’approvazione, si è lasciato andare ad un applauso comune partito da Forza Italia, continuato con Fratelli d’Italia e finito con i governanti della Lega. Non entusiasti del provvedimento i 5 stelle che, invece, hanno visto 25 deputati non presentarsi in aula per la votazione, aspettando fuori che il risultato fosse proclamato, come riportato da alcuni cronisti parlamentari. Assenti “giustificati” al momento del voto altri 29 deputati. Ora la palla passerà al Senato che compierà la terza ed ultima lettura prima dell’eventuale approvazione definitiva.

“Processi su legittima difesa più veloci”

“Che nessuno si metta in testa che con questa legge ci sarà il Far West.

Ci sarà sempre un’indagine e spetterà sempre al giudice valutare la legittimità della difesa. Una cosa è certa: è compito delle forze dell’ordine tutelare i cittadini e la loro sicurezza. Con questa legge di sicuro i processi sulla legittima difesa saranno più veloci“, dichiara all’Ansa il capogruppo M5S alla Camera on. Francesco D’Uva.

Lo striscione di Forza Italia

“Finalmente una cosa di centrodestra“, questa la scritta comparsa sugli striscioni esposti dai deputati del partito di Berlusconi dopo l’approvazione del decreto principe della Lega. Il presidente Roberto Fico ha poi ammonito gli azzurri durante la manifestazione, subito dopo averla censurata: “Si tratta di un inutile e increscioso gesto nei confronti dell’Aula”.


Nato a Milano, classe '95, laureato in "Filosofia" alla Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it,IlGiornaleOFF</em Radio24.


Contatti:

Contatti:
Marco Lomonaco

Nato a Milano, classe '95, laureato in "Filosofia" alla Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it,IlGiornaleOFF</em Radio24.

Leggi anche