La gaffe di Toninelli durante l'intervista a Tg2 Motori | Notizie.it
Toninelli, elogia auto elettrica e poi dice: “Ho comprato un diesel”
Politica

Toninelli, elogia auto elettrica e poi dice: “Ho comprato un diesel”

Gaffe di Danilo Toninelli. A Tg2 Motori il ministro dei Trasporti confessa di aver appena comprato un'auto diesel, perché l'elettrica "costa troppo".

“Danilo Toninelli non si batte: dice di volere incentivare le automobili elettriche e dichiara di avere appena acquistato una macchina diesel. È sempre il numero uno assoluto #genio” scrive sarcastica su Twitter la deputata del PD Alessia Morani. Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture è infatti di nuovo nell’occhio del ciclone, per una dichiarazione rilasciata alla rubrica Tg2 Motori.

“Ho comprato un auto diesel”

Nel corso dell’intervista, l’esponente del MoVimento 5 Stelle elogia l’auto elettrica e i provvedimenti attuati dal governo per incentivarne l’acquisto. Quando però la giornalista gli chiede che macchina abbia, Toninelli risponde: “Con mia moglie abbiamo appena comprato una Jeep Compass Diesel“.

Immediata è scoppiata l’ilarità sui social, tanto che a stretto giro il ministro dei Trasporti è stato costretto a replicare su Facebook, cercando di spiegare il perché di tale scelta anche se in alcuni passaggi la toppa sembra essere peggio del buco.

Toninelli: “vi spiego perché”

“Siamo oltre la follia. Stanno discutendo perfino sul fatto che io abbia comprato una macchina.

Ebbene sì, a ottobre dell’anno scorso ho commesso il ‘crimine’ di acquistare un’auto usata. Alcuni mi chiedono perché abbia preso una auto diesel, mentre come Ministero e come Governo spingiamo sull’elettrico. La risposta è molto semplice: per ragioni di natura economica” afferma Danilo Toninelli.

Il 5 Stelle chiarisce infatti: “Un’auto usata costava molto di meno di una nuova. Ancora oggi, infatti, continuo a tagliarmi lo stipendio e a condurre la stessa vita che facevo prima di diventare portavoce in Parlamento”.

“Inoltre, l’auto in famiglia la usiamo principalmente per lunghi viaggi, e oggi in Italia purtroppo non ci sono abbastanza colonnine di autoricarica per l’elettrico” ammette il ministro. “Due problemi che so che mi accomunano a milioni di famiglie italiane. – afferma – Per questo come governo stiamo spingendo sul pedale dell’acceleratore dei piani di installazione delle colonnine di ricarica e abbiamo introdotto incentivi economici per l’acquisto di auto elettriche”.

Nessun malus

Infine, Danilo Toninelli ci tiene a precisare: “La mia auto ‘nuova’ non sarebbe stata comunque soggetta al ‘malus’ in quanto ha emissioni ben al di sotto della soglia limite. Inoltre, come detto, è una usata a km zero immatricolata a metà 2018. Chiunque, non solo il sottoscritto, oggi comprasse un’auto usata non pagherebbe alcun malus”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche