Flat tax, Di Maio: "L'importante è abbassare le tasse" | Notizie.it
Di Maio sulla Flat tax: “L’importante è abbassare subito le tasse”
Politica

Di Maio sulla Flat tax: “L’importante è abbassare subito le tasse”

Di Maio, congresso sulla famiglia
Di Maio, congresso sulla famiglia

Il ministro Tria ha negato l'esistenza di una stima elaborata dal Mef. Salvini: "Numeri strampalati, non siamo al Superenalotto".

Luigi Di Maio rassicura l’alleato di governo Matteo Salvini a proposito della Flat tax. In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, il vicepremier pentastellato ha dichiarato: “È nel contratto e bisogna lavorare per portarla a casa”. Ma ha aggiunto: “Non è il nome di una misura che fa la differenza, ma i contenuti e i fini. L’importante è abbassare le tasse, e subito“. Il ministro del Mise ha poi ribadito che “non bisogna lasciarsi andare in promesse alla Berlusconi. Abbiamo dato vita a reddito di cittadinanza e quota 100 e abbasseremo le tasse. Noi come M5S abbiamo un progetto per l’abbassamento delle aliquote e il coefficiente familiare. Bisogna aiutare le famiglie con ogni strumento possibile, questo conta”.

Salvini: “La Flat tax è nel contratto”

Come il collega pentastellato, anche Matteo Salvini ha sottolineato che “la Flat tax c’è nel contratto di governo”, riporta l’Ansa. “Spero che non ci siano resistenze da parte di nessuno. Le coperture ci sono, perché quando l’economia corre lo Stato incassa”.

Il vicepremier leghista ha poi apertamente criticato le stime del Mef a proposito delle coperture del provvedimento: “Sono stati fatti numeri strampalati, 50-60 miliardi di euro. Non siamo al Superenalotto. Per la prima fase bastano tra i 12 e i 15 miliardi per un abbattimento fiscale a tante persone. L’ultima cosa da fare è aumentare le tasse, anche se lo chiede l’Europa. Sulle clausole di salvaguardia una riflessione va fatta. Noi non abbiamo nessuna intenzione di aumentare l’Iva. Stiamo facendo tutti i conti, siamo convinti che se abbassi le tasse dal secondo anno lo Stato incassa di più”.

Tria: “Nessuna stima del Mef”

Il ministro Giovanni Tria ha assicurato che non esiste “nessuna stima fatta su una riforma che né io né il Mef abbiamo mai ricevuto. Proposte specifiche non sono arrivate all’analisi del Ministero. La Flat tax è allo studio da luglio su varie possibili ipotesi, quindi non c’è nulla di nuovo“.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2059 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.