×

Salvini sui rom: “Non usare le periferie per nascondere i problemi”

Dopo la rivolta a Torre Maura, Salvini ribadisce che l'obiettivo è "zero campi Rom". Sul trasferimento in periferia: "Certe scelte vanno calcolate".

Matteo Salvini Rom

Matteo Salvini interviene dopo la rivolta a Torre Maura, a Roma, dove un gruppo di cittadini ha protestato anche in maniera violenta contro il trasferimento di un centinaio di Rom (soprattutto donne e bambini) nel centro di via dei Codirossoni.

Il ministro dell’Interno chiarisce: “Le periferie non possono essere usate per nascondere i problemi”.

La rivolta

“Caos Rom nella Capitale. No ad ogni forma di violenza, no allo scaricare sulle periferie ogni genere di problemi.

Ribadisco l’obiettivo per cui sto lavorando da mesi: zero campi Rom entro la fine del mio mandato da ministro. Chi si integra è benvenuto, chi preferisce rubare verrà mandato altrove” scrive su Facebook Matteo Salvini, commentando i disordini a Torre Maura.

Nel pomeriggio di martedì 2 aprile 2019 infatti un gruppo di manifestati ha protestato, anche in maniera violenta, contro il trasferimento di un centinaio di Rom (tra cui 33 bambini e 22 donne) nella struttura di accoglienza del Comune di Roma in via dei Codirossoni.

La Procura ha aperto un fascicolo ipotizzando i reati di danneggiamento e minacce aggravate dall’odio razziale. Dati alle fiamme, infatti un cassonetto dei rifiuti e un’auto. Dopo una notte di scontri, il Campidoglio alla fine si è piegato alla rivolta e ha annunciato che i Rom saranno ricollocati altrove “entro sette giorni”.

Salvini: “Serve integrazione”

A margine di un incontro sulla cooperazione, il ministro dell’Interno ha quindi precisato: “Ho sentito la prefettura e il sindaco, certe scelte vanno calcolate. Le periferie di Roma come di altre città non possono essere usate per nascondere i problemi”.

Matteo Salvini ha poi aggiunto, come riporta l’Agi: “Al Ministero stiamo lavorando perché non ci siano più campi rom, l’obiettivo è zero campi rom in tutte le città. – ribadendo – Chi vuole integrarsi si integra, lavora e manda i figli a scuola. Siamo stufi di sprecare i soldi degli italiani per chi sta tutto il giorno a far niente o, quando va male, ruba”.

Contents.media
Ultima ora