×

Cdm, nuove nomine e caso Siri. Conte: “Decisione rinviata”

Si è da poco concluso il Consiglio dei ministri presieduto dal premier Conte. Sul tavolo le nomine di: prefetti, vertici di Bankitalia e il caso Siri.

conte siri 768x426

E’ terminato nella tarda serata del 30 aprile a Palazzo Chigi il Consiglio dei ministri, durato poco più di un ora. Tra i presenti, come noto, il premier Giuseppe Conte, i due vicepremier e ministri Luigi Di Maio e Matteo Salvini e Giovanni Tria, ministro dell’Economia.

Le nuove nomine

Come comunicato dall’Ansa, il Consiglio dei ministri appena terminato ha dato il via libera a diverse nomine di capitale importanza, tra cui quella di Fabio Panetta a direttore generale di Bankitalia, nonché dei suoi tre vicedirettori Daniele Franco, Alessandra Perrazzelli e Luigi Federico Signorini. Il Consiglio dei ministri – con grande soddisfazione avrebbe inoltre dato via libera alla nomina di Gerarda Pantalone come nuovo prefetto di Roma.

Soddisfazione inoltre – come apprende Ansa da fonti della Lega – per il passo avanti sulle Autonomie, con le “intese” che saranno evidentemente portate al prossimo Cdm. Il premier Giuseppe Conte però, da quanto trapelato, ha intenzione di convocare un tavolo “preliminare” per sciogliere i nodi del dossier Autonomia prima che quest’ultimo sia portato al prossimo Consiglio dei ministri.

Rinviata la decisione su Siri

Di seguito le dichiarazioni di Conte sul caso che al momento sta smuovendo maggiormente il termometro politico: quello riguardante il futuro di Armando Siri.

“Quotidianamente mi chiedete su Siri – ha detto il premier Giuseppe Conte – io ho annunciato con trasparenza i principi del mio percorso. Vi chiedo di pazientare il termine del percorso. Si assumerà una decisione e verrà comunicata a tutti. Sono disponibile a conferenza stampa quando la decisione verrà adottata. Siamo nel pieno di un percorso. La mia giacca non si lascia tirare più di tanto”. Il vicepremier Di Maio ha poi dichiarato a margine delle dichiarazione di Conte, interpellato sul caso Siri, di fidarsi pienamente del premier e della decisione che prenderà.

Contents.media
Ultima ora