×

Salvini: “La Lega voterà contro la revoca di Siri”

Salvini ha parlato del caso Siri e non solo: "Con i 5 stelle ci sono spaccature".

salvini

“Se mercoledì si va al voto, noi votiamo contro e poi si continua, si va avanti. C’è ancora tanto da fare”. Con queste parole il vicepremier Matteo Salvini ha affrontato, durante una registrazione di Matrix, il caso Siri. Su Canale 5 il leader della Lega avrebbe detto: “Mi sembra evidente che con il M5s ci sia una spaccatura, e non solo in questo.

C’è una differenza di vedute sulla Tav, sull’Autonomia, sull’immigrazione”. Il vicepremier ha poi aggiunto: “Alla gente che sta a casa non interessa questo dibattito, ma le cose da fare. Mi pagano per fare le cose. Siamo tutti nelle mani di Dio, ma la volontà della Lega e di Salvini è che ci sia il governo anche per i prossimi anni. Non mi pagano – prosegue – per andare d’amore e d’accordo, ma per fare delle leggi per gli italiani”.

“Votiamo contro”

Il “giorno del giudizio” per il caso Siri è fissato per mercoledì 8 aprile. Parlando dei pentastellati, Salvini, si è detto contrario al voto: “Se vanno al voto, votano per le dimissioni di Siri. Dimettono una persona senza che ci sia mezza prova, se ne prendono la responsabilità. Noi votiamo contro“. Sulla crisi di governo ha poi concluso: “L’ultima cosa di cui hanno bisogno gli italiani è una crisi di governo.

Proseguiamo fino a fine mandato“.

Interrogato Arata

Nella vicenda Siri è coinvolto anche l’imprenditore Paolo Arata, indagato per corruzione insieme al sottosegretario Siri. Arata è stato interrogato proprio nel tardo pomeriggio di martedì 7 aprile in un ufficio distaccato della Procura di Roma. L’imprenditore è accusato di aver “promesso o dato” 30 mila euro ad Armando Siri in cambio di una “sponsorizzazione” per l’inserimento di emendamenti per incentivi per il cosiddetto mini-eolico.

Contents.media
Ultima ora