Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Legnano, si è dimesso il sindaco: è indagato per corruzione
Politica

Legnano, si è dimesso il sindaco: è indagato per corruzione

fratus

Il sindaco di Legnano ha presentato le dimissioni. Lo ha fatto sapere il legale difensore.

Il primo cittadino di Legnano, Gianbattista Fratus, arrestato nei giorni scorsi insieme a vicesindaco e un assessore per corruzione e turbativa d’asta, ha presentato le dimissioni. A renderlo noto è l’avvocato difensore, Maira Cacucci, la quale ha spiegato che Fratus “ha rassegnato le dimissioni il 16 maggio stesso, comunicandole a mezzo pec all’Ente”. Il legale ha poi aggiunto che Fratus “è a disposizione della magistratura per chiarire la propria posizione” precisando che “ha fiducia nella giustizia”. A seguito dell’arresto, il primo cittadino, così come l’assessore Chiara Lazzarini, ha ottenuto i domiciliari, mentre il vicesindaco, Maurizio Cozzi, è in carcere in quanto accusato anche di corruzione elettorale. L’interrogatorio di garanzia è previsto per lunedì.

Le indagini

Procedure di selezione pilotate per favorire personaggi “graditi”. E’ questo quanto è emerso dalle indagini compiute dalla procura di Busto Arsizio, che hanno portato all’arresto di Gianbattista Fratus con l’accusa di corruzione e turbativa d’asta. A seguito del provvedimento, il prefetto ha deciso di sospendere il sindaco e far commissariare il comune.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, le procedure riguarderebbero la selezione di un dirigente per lo sviluppo organizzativo del comune di Legnano, la nomina del nuovo direttore generale della municipalizzata dei rifiuti e l’affidamento di un incarico professionale in una partecipata del comune di Legnano. Nel mirino dei pm è finito inoltre l’incarico in una società pubblica disposto dal sindaco Fratus a favore della figlia di un candidato alle amministrative del 2017, escluso al primo turno. Stando a quanto emerso, l’uomo avrebbe ricevuto da Fratus la promessa di un incarico per la figlia in cambio dell’appoggio elettorale al ballottaggio.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche