Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Polemica sulle frasi di Matteo Salvini in piazza Duomo
Politica

Polemica sulle frasi di Matteo Salvini in piazza Duomo

Salvini
Salvini

"Nei confronti miei e della Lega c’è un clima di intolleranza, io sono l’aggredito", queste e altre frasi di Salvini hanno sollevato la polemica

Conclude il suo comizio in piazza Duomo con un rosario in mano e si affida “al cuore immacolato di Maria che sono sicuro ci porterà alla vittoria” e “ai sei santi patroni d’Europa: Benedetto da Norcia, Brigida di Svezia, Caterina da Siena, Cirillo e Metodio, Teresa Benedetta della Croce”. In vista delle elezioni europee di domenica 26 maggio 2019, il leader della Lega Matteo Salvini convoca a Milano l’internazionale sovranista. 11 i leader stranieri saliti sul palco prima di lui, compresa la francese Marine Le Pen, che dichiara: “E’ un momento storico, il segnale della resistenza che daremo all’Europa”. Molti i riferimenti religiosi. L’aveva fatto anche durante il comizio milanese pre-elezioni politiche del 4 marzo. Questa volta i riferimenti sono a san Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e perfino la Madonnina del Duomo “che ci protegge dall’alto”.

“Il 26 maggio andiamo a riprenderci l’Europa”. I nemici dei sovranisti sono: “I Merkel, i Macron, i Soros, gli Juncker che hanno costruito l’Europa della finanza e dell’immigrazione incontrollata”, dichiara il vicepremier leghista.

I modelli di riferimento di Salvini, invece, sono “i padri fondatori” della Ue, come “De Gasperi e De Gaulle”. Per le sue considerazioni esposte sul palco del Duomo di Milano sono scoppiate una serie di polemiche. Due frasi, in particolare, pare non siano state gradite da molti italiani.

Polemica sulle frasi di Salvini

Matteo Salvini ha pronunciato due frasi che sono state piuttosto commentate nelle ore successive.

Ai giornalisti, infatti, il leghista ha dichiarato: “Sicuramente nei confronti miei e della Lega c’è un clima di intolleranza, io sono l’aggredito“. Poi, nel corso del comizio, poco dopo aver criticato Papa Francesco (a cui hanno fatto seguito i fischi dei partecipanti alla manifestazione) Salvini ha agitato in mano un rosario e ha concluso: “Mi affido al cuore immacolato di Maria che sono sicuro ci porterà alla vittoria”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 1477 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.