A Pomeriggio 5 Matteo Salvini regala un rosario a Barbara D’Urso
Politica

A Pomeriggio 5 Matteo Salvini regala un rosario a Barbara D’Urso

Salvini
Salvini

Salvini ha regalato un rosario alla D'Urso, definendolo un "gesto senza polemiche". Sulla fidanzata ha detto: "Mi sopporta e non è facile"

Dopo il comizio sul palco in piazza Duomo, Matteo Salvini torna a mostrare il rosario e a baciarlo. Lo fa durante il comizio elettorale a Galliate, nel novarese. “Riescono a fare polemica su una roba normale. Vado in giro per l’Italia e ci sono tante persone che mi dicono “ti affido alla preghiera della Madonna”. Qualcuno si è offeso”, ha commentato il leader leghista, sempre più determinato in vista delle elezioni europee previste per il prossimo 26 maggio 2019. E aggiunge: “Io mi sono arrabbiato quando, nel silenzio generale, hanno tolto i crocifissi nelle scuole, il Natale, il Presepe, Gesù bambino. E’ bello avere ogni mattina i messaggi di tanti parroci, frati, suore, che mi dicono di non fare politica ma mi ringraziano perché dicono che testimonio col mio lavoro una fede di cui vanno orgogliosi. Le critiche fanno niente”.

Nel pomeriggio di venerdì 24 maggio, a due giorni dalle elezioni, Salvini è tornato ospite nel salotto di Barbara D’Urso.

A Pomeriggio 5, ha voluto fare una sorpresa alla padrona di casa, che è ormai solita ospitarlo.

Il regalo di Salvini a Barbara D’Urso

Matteo Salvini, ospite a Pomeriggio Cinque, ha omaggiato la padrona di casa regalandole un rosario. Il simbolo cattolico è al centro delle polemiche da quando, durante il comizio in piazza Duomo a Milano, il leader della Lega l’ha mostrato e baciato davanti alla folla. “Me lo ha dato una signora di Vercelli che ho incontrato e mi ha detto di consegnarlo a te”, ha spiegato il vicepremier leghista consegnando il crocifisso alla D’Urso.

“Vuole essere un dono senza polemiche, volevo dartelo personalmente”, ha aggiunto. Dopo la gradita sorpresa, la conduttrice napoletana non si è fatta sfuggire l’occasione. Così ha fatto qualche domanda privata al leader della Lega. Tutto pur di mettere a tacere le voci degli ultimi giorni, le quali parlavano di clima teso e aria di rottura tra Salvini e Verdini. Ma il leghista fa sapere: “Lei mi sopporta e non è semplice perché non sono una persona facile”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.