×

Roma, Virginia Raggi contro i “turisti incivili”

Multe pagabili attraverso il pos e maggiori controlli: la sindaca di Roma Virginia Raggi dice stop ai comportamenti vietati nella capitale.

raggi turisti roma

La sindaca di Roma Virginia Raggi si scaglia contro i “turisti incivili“. Stop a comportamenti barbari e condotte vietate nella capitale, Roma non è un far west: più sanzioni pagabili attraverso il pos. E si appella agli ambasciatori cercando solidarietà: “Questo è un primo step. Poi vedremo insieme come svilupparlo.”

Stop all’inciviltà

“Ho iniziato a scrivere agli ambasciatori per segnalare le condotte dei loro concittadini che hanno causato danneggiamenti al nostro patrimonio o che sono stati protagonisti di condotte vietate come i bagni nelle fontane. Questo è un primo step. Poi vedremo insieme come svilupparlo.” Virginia Raggi, prima cittadina di Roma, è intervenuta così nella sede del comando generale dei vigili durante la presentazione del nuovo regolamento di Polizia locale, approvato dall’assemblea capitolina. Al centro del mirino i “turisti incivili“: stop a comportamenti barbari e condotte vietate nella capitale.

Roma accoglie tutti, ma non è un far west. E per farlo si appella agli ambasciatori, cui chiede maggior severità e più controlli: attraverso una lettera coglie l’occasione per richiamare un problema piccolo, ma di essenziale importanza. “Ritengo fondamentale – ha aggiunto la sindaca – far capire agli ambasciatori che ci sono specifici comportamenti che devono essere isolati e stigmatizzati per non creare un sentimento di distanza tra cittadini e turisti, che non ha motivo di esistere. Sono pochi episodi che vanno però condannati. Roma è e sarà sempre accogliente, ma non vuol dire tollerare comportamenti vietati, danni e imbrattamenti della nostra città. Credo che avviare un rapporto con gli ambasciatori sia un modo molto rispettoso per veicolare un messaggio anche oltre i nostri confini.”

Multe e sanzioni

Più multe e sanzioni quindi, ma con un nuovo sistema di pagamento: il pos, da parte di tutti i turisti.

“Sulle sanzioni sarà a breve approvata in Giunta una delibera – ha annunciato la prima cittadina di Roma -. Sappiamo che con i turisti spesso è difficile riscuotere i soldi e, per questo, rilancio la possibilità di pagamento delle sanzioni attraverso il pos” ha concluso la Raggi.

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche