×

Roma, Nunzia Catalfo (M5S) derubata all’uscita dal ristorante

La senatrice stava uscendo da un locale di Trastevere, in compagnia di Giulia Grillo, quando è stata attaccata da due uomini in scooter.

Nunzia Catalfo M5S scippata
Nunzia Catalfo M5S scippata

Paura per Nunzia Catalfo all’uscita da un ristorante di Trastevere. La senatrice del Movimento Cinque Stelle si trovava nel locale Insalata ricca di via dei Genovesi insieme al ministro della Salute Giulia Grillo. Ma all’uscita dal ristorante due uomini in scooter si sono avvicinate alle esponenti pentastellate, col volto coperto da un casco integrale, e hanno sottratto alla senatrice la borsa contenente non solo il denaro ma anche i documenti, gli effetti personali e il cellulare.

Senatrice M5S scippata a Trastevere

Nunzia Catalfo oltre a sedere a Palazzo Madama è la presidente della Commissione Lavoro in Senato ed è nota per essere l’ideatrice del discusso reddito di cittadinanza. Dopo il furto, non ha nascosto di essere sotto choc: “Tutto mi sarei aspettata tranne che si potesse essere scippati in un posto tanto centrale e frequentato come Trastevere”.

Ai microfoni del Messaggero ha ricostruito la vicenda: “Avevamo appena lasciato il locale, stavamo camminando e in strada non c’era nessuno. Ma quei due sono sbucati all’improvviso, così velocemente, da dietro. Avevo la borsa a tracolla e la tenevo stretta. Poi ho sentito tirare e mi hanno scippata”.

L’indagine

Sull’episodio, avvenuto intorno alle ore 23 di mercoledì 12 giugno, la polizia locale ha aperto un’indagine, dopo la denuncia sporta dalla senatrice. Gli inquirenti hanno immediatamente provveduto a sequestrare i filmati delle telecamere di sorveglianza, pubbliche e private, dei locali della zona. Sono inoltre al lavoro per raccogliere le testimonianze delle persone che potrebbero fornire informazioni utili. I primi sospetti ricadono su una banda che è solita agire nelle zone di Trastevere, Porta Portese, l’Ostiense e piazza Belli.

Per risalire ai malviventi, la polizia segue i segnali lasciati dal cellulare di Catalfo. L’ultima localizzazione eseguita ha portato a un casolare abbandonato a Testaccio.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Caricamento...

Leggi anche