×

Lo Sblocca cantieri è legge, Di Maio: “Ossigeno per le imprese”

M5S: "Finalmente la spinta economica di cui l'Italia ha bisogno". Lega: "Il Paese esce dalla paralisi causata dalla sinistra".

Sblocca cantieri legge
Sblocca cantieri legge

Il testo dello Sblocca cantieri ha ricevuto l’approvazione definitiva alla Camera ed è ufficialmente legge. Il decreto ha ottenuto 259 voti favorevoli, 75 contrari e 45 astenuti, riporta Tgcom24. Ora serviranno 18 decreti attuativi per applicare le norme e renderle effettive. Esultano i membri della maggioranza, che hanno descritto l’approvazione del testo come “il coronamento di mesi di lavoro, nei quali ci siamo spesi fortemente per arrivare a quella semplificazione non più rinviabile in tema di contratti pubblici”.

Sblocca cantieri, le novità

Tra le principali novità introdotte dalla nuova legge c’è la soglia del 40% dell’importo complessivo del contratto di lavoro (prima era al 50%) da non superare nell’affidamento del subappalto. L’obbligo per i Comuni che non siano capoluogo di regione di fare gare di appalto attraverso le stazioni appaltanti è sospeso fino al 20 dicembre 2020.

Previsto il congelamento per due anni del divieto del ricorso all’affidamento congiunto nella progettazione e nell’esecuzione dei lavori.

Ci saranno modifiche anche per quanto riguarda gli importi per l’affidamento dei lavori (con un affidamento diretto tra i 40 e i 150 mila euro). La Camera ha stanziato un fondo di 160 milioni di euro per l’istallazione di telecamere negli asili statali e paritari e nelle strutture socio-sanitarie e assistenziali. Tra le novità, riporta l’Ansa, ci sono anche la creazione di “Italia infrastrutture”, una società ad hoc per la cantierizzazione veloce delle opere pubbliche, e la semplificazione dei lavori nelle zone sismiche.

Festeggia la maggioranza

“Dopo un intenso lavoro di governo e Parlamento, il decreto è legge. Grazie a tutti i parlamentari che hanno contribuito a questo risultato”, scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte.

“Ora siamo nella condizione di accelerare sul compimento delle opere infrastrutturali e sui cantieri ancora aperti” e di dare “una prima importante risposta per le zone terremotate“.

Per Luigi Di Maio la nuova legge è “ossigeno per le imprese, nuovi posti di lavoro e una grande spinta alla crescita. Siamo stati attaccati per un anno intero con un fiume di fake news, in cui si diceva che il M5S blocca il Paese. Il decreto che oggi lo sblocca, invece, guarda caso porta proprio la nostra firma”. Festeggia anche Stefano Patuanelli, capogruppo pentastellato al Senato: “Siamo certi che lo Sblocca cantieri avvantaggerà tutto il Paese e darà quella spinta economica di cui ha bisogno. Un Paese non può essere competitivo se non investe sulle sue infrastrutture”.

Secondo i deputati leghisti Elana Lucchini e Tullio Patassini, la nuova legge permette di liberare l’Italia dalla “paralisi generale provocata in tutti questi anni dai governi della sinistra.

La Lega è orgogliosa di aver contribuito a questo cambio di marcia. Di gilet all’opera vogliamo solo quelli arancioni, non quelli gialli, mentre lavorano per velocizzare i cantieri contribuendo alla ripresa economica”.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche