Matteo Salvini: “Anticipiamo la manovra economica all’estate”
Politica

Matteo Salvini: “Anticipiamo la manovra economica all’estate”

matteo
matteo

Matteo Salvini intende anticipare la manovra all'estate per evitare di "dare sangue all'Europa". Luigi Di Maio teme una caduta del governo.

La linea di Bruxelles è chiara: senza manovre correttive la procedura di infrazione scatterà. Salvini, dunque, intende anticipare la manovra economica all’estate per “non dare il sangue all’Europa”. La sua proposta arriva direttamente al premier Conte e al vicepremier Di Maio: tra i pentastellati, però, cresce il sospetto di voler far saltare il governo. Il premier Conte, invece, definisce la situazione “molto complicata” ma auspica un “approccio costruttivo di tutte le parti che siedono intorno al tavolo”. Il capo dell’esecutivo, infine, avverte: “L’interesse dell’Italia è l’interesse dell’Europa” e si dichiara pronto a fare “qualsiasi cosa serva” in vista dell’incontro con la Commissione dell’Unione Europea il prossimo 2 luglio.

L’assestamento del Bilancio

Mercoledì prossimo il premier Giuseppe Conte accoglierà nel Consiglio dei Ministri la legge di assestamento del Bilancio presentata da Giovanni Tria, ministro dell’Economia. Nel testo dovrebbe essere accompagnata la proposta di destinare l’avanzo delle risorse alla realizzazione delle due misure del Governo: quota 100 e reddito di cittadinanza.

Ma qui il meccanismo si inceppa: infatti, cambiare la destinazione delle risorse con una norma potrebbe portare alla realizzazione di una “manovrina”. Inoltre, martedì prossimo probabilmente si terrà un vertice di governo nel quale Matteo Salvini premerà per la realizzazione della misura leghista. Infine, il Movimento 5 stelle di Luigi Di Maio intende lasciare campo libero al Carroccio e si dichiara pronto a sostenere un taglio delle tasse in deficit. Il leader pentastellato rilancia l’accusa al vicepremier Salvini dell’utilizzo dei voli di Stato. Per questo motivo chiederà all’Unione “flessibilità per abbassare il cuneo fiscale”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.