Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Flat tax e Manovra, Di Maio: “Possibile coprirla in deficit”
Politica

Flat tax e Manovra, Di Maio: “Possibile coprirla in deficit”

luigi di maio

"Le coperture della Flat Tax? Non le dico se no Di Maio me le ruba" ha detto Garavaglia. Il vicepremier: "Non devono dirle a me ma agli italiani"

Tornano le tensioni al governo relativamente alle coperture per le prossime misure economiche. Ad andare all’attacco in questo caso è Massimo Garavaglia, vice ministro leghista: “Quali sono le coperture della flat tax? Non le dico altrimenti Di Maio me le ruba” avrebbe detto durante un intervento a Radio Capital. In particolare Garavaglia ha risposto a coloro i quali gli hanno domandato dove avrebbero trovato i 15 miliardi annunciati da Salvini per la riduzione delle tasse. “Ci sono, le abbiamo individuate” ha rassicurato riferendosi alle coperture, prima di concludere: “Non ci interessa fare polemiche, noi abbiamo tutto bello chiaro. Vediamo anche le altre carte”.

Di Maio: “Non giochiamo”

“Non è il caso di giocare a nascondino con 15 miliardi per fare la flat tax. Non devono dirlo a Di Maio, ma a tutti gli italiani” ha risposto il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio da Taranto. “Spero che siano 15 miliardi freschi, di risorse che non tolgono nulla agli italiani – ha proseguito -.

Non vorrei che per fare la flat tax si voglia togliere agli italiani. Sono sicuro che non sia così, ma è meglio dirlo, perché è necessario disinnescare le clausole sull’Iva”. Per Di Maio la manovra si può fare “anche in deficit se si creano posti di lavoro” e “se si abbassa il cuneo fiscale aumenteranno i posti di lavoro in Italia e presenteremo la nostra proposta di legge di bilancio”.

Dibattito sui minibot

“Sono rimasto colpito dal fatto che la Lega abbia cambiato posizione sui minibot” ha invece detto Di Maio. In merito è però intervenuto anche Garavaglia, che ha detto: “Se i minibot sono erga omnes si fa un casino. Il tema vero è quello della certificazione dei debiti da parte delle p.a ed è stato in parte risolto. Il problema – ha spiegato Garavaglia – è sempre e solo la certificazione del debito. Problema che ha monte va risolto. I minibot possono essere uno strumento ma va risolto il tema della certificazione”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche