Consensi governo in calo: solo Conte supera la maggioranza assoluta
Politica

Consensi governo in calo: solo Conte supera la maggioranza assoluta

governo consensi
governo consensi

Dopo le elezioni europee la Lega inizia a perdere consensi. Il Movimento 5 stelle, invece, guadagna qualche punto: Conte il più apprezzato.

Il Corriere della Sera ha commissionato un sondaggio a Ipsos per scoprire il consenso attuale del governo giallo-verde. I risultati, però, stupiscono: infatti, si parla di un crollo pari al 45%. Inoltre, la fiducia nel leader del Carroccio segue un andamento discendente, attestandosi intorno al 49% e perdendo 10 punti percentuali rispetto a luglio 2018. Il leader dei 5 stelle, invece, si ferma al 25% a fronte del ben lontano 57% dello scorso luglio. Giuseppe Conte, infine, è l’unico a guadagnare un consenso sopra la maggioranza assoluta: per lui, infatti, è stato registrato un 52% rispetto al precedente 69%. Vediamo i dettagli del sondaggio.

Crollo dei consensi al governo

Nel luglio 2018 il governo guidato dal premier Giuseppe Conte si era insediato da appena un mese e vantava il 68% dei consensi degli italiani. Dopo 365 giorni, però, qualcosa è cambiato. A rivelarlo è un sondaggio realizzato da Ipsos per Il Corriere della Sera. Infatti, secondo i dati raccolti nell’indagine, nello stesso mese 2019 solo il 45% degli italiani ha espresso valutazioni positive sul governo giallo-verde.

A perdere maggiori consensi, però, sarebbe proprio il leader del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio: a luglio 2018, infatti, si attestava intorno al 90% delle preferenze; oggi, invece, è fermo al 76%. Il dato è riferito alle preferenze dei soli elettori di M5s. Tuttavia, all’interno dei pentastellati Giuseppe Conte sembra essere il preferito dagli italiani. Il premier è l’unico esponente politico a superare la maggioranza assoluta delle valutazioni positive avanzando dal 90% al 92%.

Le rilevazioni dei partiti

Il sondaggio di Ipsos mostra uno scenario diverso per le rilevazioni effettuate sui partiti. In questo caso, infatti, il non voto e l’indecisione hanno un peso maggiore. La classifica vede al primo posto la Lega di Matteo Salvini, che conferma la sua posizione anche rispetto alle ultime elezioni europee. Tuttavia, dal 26 maggio perde circa un punto percentuale, scendendo al 33,3% dei consensi. Anche il partito dei democratici, però, perde qualche punto e si ferma al 21,2%.

Il Movimento 5 stelle, invece, va in controtendenza e recupera alcuni elettori, portandosi al 17,3%. Anche i partiti minori, infine, guadagnano qualcosa: Forza Italia è al 9,3%, Fratelli d’Italia al 6,7%. Emma Bonino nell’alleanza +Europa-Italia in comune si attesta al 3,4%, mentre Europa verde al 2,5%.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.