Di Maio attacca la Lega e diserta il cdm: è scontro tra i vicepremier
Politica

Di Maio attacca la Lega e diserta il cdm: è scontro tra i vicepremier

salvini-di-maio

In una diretta Facebook diffusa nel pomeriggio, Luigi Di Maio ha inoltre attaccato la Lega in merito alla questione delle concessioni autostradali.

Aria di tempesta nel governo gialloverde tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Il vicepremier Salvini ha infatti abbandonato il Consiglio dei Ministri di lunedì 1° luglio irritato per l’assenza alla riunione del suo omologo Luigi Di Maio. Secondo alcune informazioni trapelate, il leader della Lega non sarebbe stato informato della mancanza del ministro del Lavoro, lamentandosi inoltre delle prese di posizione dello stesso Di Maio sulla questione autostrade.

La polemica sulle autostrade

Nel pomeriggio infatti, il capo politico del Movimento 5 Stelle ha esplicitamente attaccato la Lega in merito alla questione delle concessioni autostradali. In una diretta Facebook sulla sua pagina ufficiale, Luigi Di Maio ha dichiarato: “Il silenzio della Lega sulle concessioni, dispiace, fa sentire ancora più protetti i Benetton. A me il partito dei Benetton non fa paura, questa volta vincono i cittadini non i Benetton. E non c’entra nulla il lavoro. A me dispiace che sulla revoca alle concessioni, ma anche sull’immunità penale Salvini dica che si perderanno posti di lavoro.

Non si perderanno posti di lavoro, ci si può fidare di me. Noi non possiamo farci ricattare e poi non si perderanno posti di lavoro”.

Fonti interne al Movimento precisano tuttavia che l’assenza del ministro Di Maio al cdm di oggi era stata preventivamente comunicata la scorsa settimana. La stessa fonte aggiunge inoltre che le parole di Luigi Di Maio non sarebbero da prendere come un attacco personale a Salvini, bensì come: “Una richiesta di fare squadra alla Lega sul caso autostrade, dopo che nei giorni scorsi da esponenti leghisti erano arrivate dichiarazioni pubbliche in disaccordo con la proposta di revoca della concessione. Punto per noi invece fondamentale al fine di fare giustizia verso chi ha perso la vita nella tragedia del ponte Morandi”.

La risposta di Matteo Salvini

Non ha tardato a farsi sentire la replica di Matteo Salvini. Interrogato in merito alla questione autostrade dall’Adnkronos, il ministro dell’Interno ha dichiarato: “Su Autostrade e Benetton chi ha sbagliato deve pagare caro e fino in fondo ma non devono andarci di mezzo migliaia di lavoratori e risparmiatori italiani che non hanno colpe”.

Riguardo alla presunta querelle con il collega di governo Luigi Di Maio, Salvini afferma: “Non c’è alcuna polemica con Di Maio e altri.

Abbiamo solo tanto lavoro”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Jacopo Bongini
Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.