Salvini esulta per il Cara di Mineo: “Via gli ultimi 68 migranti”
Politica

Salvini esulta per il Cara di Mineo: “Via gli ultimi 68 migranti”

Cara di Mineo
Cara di Mineo

Gli ultimi 68 migranti hanno lasciato il Cara di Mineo, centro di accoglienza per richiedenti asilo più grande d'Europa. Salvini: "Promessa mantenuta"

Svuotato e chiuso il centro di accoglienza per richiedenti asilo più grande d’Europa. Gli ultimi 68 migranti presenti al Cara di Mineo sono stati trasferiti nella giornata di martedì 2 luglio 2019. Come ricordato da Il Giornale di Sicilia, la struttura ospitava oltre 2.526 migranti al momento dell’insediamento del governo Lega-M5S. I primi trasferimenti sono stati effettuati a febbraio di quest’anno e a distanza di 5 mesi è stato chiuso. A giugno Matteo Salvini aveva promesso: “Sarà chiuso entro metà luglio”. A distanza di poche settimane, il vicepremier leghista esulta dando l’annuncio su Twitter, dove ha sottolineato che sono anche stati allontanati 27 abusivi, rintracciati con ispezioni mirate.

Chiuso il Cara di Mineo

Nei mesi scorsi il centro di accoglienza siciliano era stato teatro di diversi atti di violenza. Il 26 febbraio 2019 due migranti ospiti del Cara di Mineo erano stati arrestati dai carabinieri. Su di loro gravava l’accusa di rapina aggravata.

Stando a quanto emerso dalla ricostruzione dei fatti, i due migranti avrebbero avvicinato un somalo di 21 anni intimandogli di consegnargli il portafoglio. Un mese dopo la notizia dell’arresto di 10 nigeriani, fermati dagli agenti tedeschi e francesi. Erano latitanti in Italia e considerati appartenenti a un’organizzazione criminale attiva in Sicilia. Secondo gli inquirenti, tale organizzazione operava nella zona di Catania e provincia e aveva la propria base proprio nel Cara di Mineo.

Tuttavia, l’annunciata chiusura aveva infastidito i lavoratori, che avevano indetto scioperi e protestato davanti alla Prefettura di Catania. Qualche mese fa il sindaco Giuseppe Mistretta denunciava “i numerosi licenziamenti, con evidenti riflessi sociali, i problemi legati alla gestione dell’assistenza sanitaria ai migranti, i tagli ai servizi essenziali e, infine, la questione legata allo smaltimento dei rifiuti”. Queste le parole del sindaco siciliano, ricordate da Libero Quotidiano.

Le parole di Salvini

Ora però, la struttura di accoglienza per migranti è definitivamente chiusa e Salvini lo ha subito reso noto sui suoi social.

“Sarò a Mineo per festeggiare l’ennesima promessa mantenuta.

Allontanati anche ventisette abusivi rintracciati con ispezioni mirate nella scorsa serata”. Questo il tweet di un entusiasta Matteo Salvini, soddisfatto per aver portato a termine la battaglia volta a ripristinare ordine e serenità nella zona.

Cara di Mineo

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.