Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Sondaggi elettorali: Lega in calo, ma rimane il primo partito
Politica

Sondaggi elettorali: Lega in calo, ma rimane il primo partito

sondaggi elettorali

Leggero indebolimento per il partito di Matteo Salvini, all'attacco sulla questione migranti.

I sondaggi elettorali apparsi sul “Tg La7” nella serata di lunedì 8 luglio 2019 rivelano un calo della Lega, che, comunque, si attesta come la prima forza nello scandagliato scenario politico italiano. Insieme a Forza Italia e Fratelli d’Italia, il partito di Matteo Salvini si configura come la forza leader di una coalizione in netta maggioranza rispetto all’opposizione, con i partiti di centrosinistra che slittano sul fondo della classifica. “I sondaggi sono una cosa, i voti un’altra” ha commentato Enrico Mentana, elencando i risultati del sondaggio, curato da Swg per La7.

I dati

A influire sull’orientamento di voto potrebbero essere stati i continui dissidi tra Lega e Movimento 5 stelle o la crescita delle preferenze verso il Pd di Zingaretti, che si presenta come secondo partito con una crescita dello 0,1 percento. In ogni caso, i numeri parlano chiaro: la Lega si presenta come l’unica forza politica, insieme a +Europa e alle liste minori, in calo rispetto al primo luglio 2019.

Meno 0,5 percento delle preferenze elettorali, segnalano i dati raccolti da Swg. Segue il Partito Democratico, leader del centrosinistra, che cresce leggermente dello 0,1 percento; poi Movimento 5 stelle e Forza Italia (in crescita, rispettivamente, dello 0,2 e dello 0,3 percento), Fratelli d’Italia (+0,2 percento), +Europa (+0,1 percento), i Verdi (-0,3 percento), La Sinistra (+0,2 percento). Non riesce ancora a risollevarsi il Movimento 5 Stelle, dunque, dopo il drastico calo registrato nell’ultima tornata elettorale per le Europee, rimanendo sostanzialmente stabile poco sopra il 17%.

Lega in calo

Lega in calo


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche