×

Taglio dei parlamentari, il Senato approva la riforma costituzionale

Via libera alla riforma costituzionale, che lo scorso maggio aveva già ottenuto il via libera alla Camera.

Senato taglio parlamentari

La riforma costituzionale che sancisce il taglio dei parlamentari è stata approvata dal Senato, dopo aver ottenuto il via libera alla Camera lo scorso maggio. Dei 230 senatori riuniti a Palazzo Madama, sono 180 quelli che hanno votato per il sì; solo 50 i contrari. Superata, dunque, la quota dei 161 voti necessaria per ottenere la maggioranza assoluta. In Aula non sono stati presentati emendamenti e la proposta è stata ratificata nel suo complesso. Ora il provvedimento tornerà a Montecitorio (forse entro la fine del mese, prima della pausa estiva) per la conferma definitiva.

Taglio dei parlamentari, sì del Senato

Il primo via libera in Senato alla riforma sul taglio dei parlamentari è arrivato a inizio febbraio, quando il provvedimento ha ottenuto 185 sì, 54 no e 4 astenuti. L’esito del voto è stato salutato con entusiasmo dal leader del Movimento 5 Stelle. Tramite i propri canali social, Luigi Di Maio ha annunciato l’approvazione del “tagliapoltrone in Senato! Presto ci saranno 345 parlamentari in meno e un risparmio di mezzo miliardo di euro a legislatura.

Dicevano: impossibile! E invece se lo diciamo lo facciamo”.

Il sì alla Camera

Pochi mesi dopo, il 9 maggio, il testo della riforma è arrivato alla Camera, dove è stato approvato senza emendamenti. “Una tappa storica“, secondo il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro. “Con il M5S al governo si passa ai fatti, vogliamo portare a compimento una riforma attesa da anni per riavvicinare le istituzioni ai cittadini. Le riforme del cambiamento fanno un ulteriore passo verso il varo definitivo, avanti tutta”.

Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.


Contatti:

Contatti:
Lisa Pendezza

Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.

Leggi anche