Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Lite Meloni-Parenzo, la deputata: “Mi insulta e mi diffama”
Politica

Lite Meloni-Parenzo, la deputata: “Mi insulta e mi diffama”

lite meloni parenzo

Meloni: "E' diffamazione". "Mi quereli e ne parliamo in Tribunale" ha replicato Parenzo.

E’ scontro a In Onda, su La7, tra Giorgia Meloni, deputata di Fratelli d’Italia e uno dei conduttori, David Parenzo. Il botta e risposta tra i due è iniziato sul tema dei migranti e delle ong e si è poi spostato sul libro del conduttore I falsari. “E’ autobiografico – è esplosa la Meloni -. Ha preso un mio post, lo ha manipolato e mi ha anche insultato. Non solo falsifica i miei post, ma insulta pure. Questa è diffamazione” ha proseguito la deputata. Ironico l’autore: “Vedo che lei fa buone letture e questo mi fa piacere. Non vorrà usare questa trasmissione per farmi pubblicità, sarebbe una marchetta che non vorrei”.

Lite Meloni-Parenzo, la replica

Alle parole di Giorgia Meloni, lo stesso Parenzo non ha esitato a rispondere: “Mi faccia querela allora. Senta, Meloni, se vuole parlare del mio libro, sono disponibile quando vuole. Ma non usi questa trasmissione per parlare del mio libro. Se ha dei problemi, mi fa una bella querela per diffamazione e ne parliamo in tribunale.

Mi ha querelato per caso?”. “No, perché purtroppo me ne sono accorta adesso. Segnalo solo che lei ha scritto un libro autobiografico” ha puntualizzato la deputata.

Lo scontro

Stando a quanto affermato da Giorgia Meloni in diretta, Parenzo “avrebbe messo in bocca a me un post che dice esattamente quello che ha detto lui adesso, tipo che io avrei proposto che le nazioni che non si occupano del ricollocamento non devono avere fondi dall’Ue, cosa che io non ho mai scritto, e poi mi insulta su una cosa che tra l’altro ha appena detto. Siamo alla follia” ha proseguito. L’altro conduttore, Luca Telese, ha provato a placare il battibecco, ma la leader di FdI non ha sentito ragioni: “Sto usando la trasmissione per denunciare che ci sono dei giornalisti che hanno arbitrariamente falsificato le mie dichiarazioni“.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche