Sondaggi politici elettorali: Lega e M5S in crescita, Pd in calo
Politica

Sondaggi politici elettorali: Lega e M5S in crescita, Pd in calo

L'inchiesta sui fondi russi alla Lega sembra non scalfire la maggioranza di governo, che nei sondaggi elettorali cresce complessivamente dello 0,7%.

Secondo i sondaggi elettorali di Swg apparsi durante il TgLa7 di lunedì 15 luglio, la maggioranza di governo non sembrerebbe risentire dell’inchiesta sui fondi russi alla Lega. Sia il Movimento 5 Stelle che il partito di Matteo Salvini vedono infatti crescere le loro percentuali, portandosi rispettivamente a +0,5% e +0,2% rispetto alle rilevazioni della scorsa settimana. Male invece il Partito Democratico, che vede calare i suoi consenti di oltre mezzo punto percentuale.

Sondaggi politici elettorali oggi

Si mantiene pressoché equilibrato l’equilibrio all’interno della coalizione di centrodestra, con Forza Italia che cresce dello 0,2% e Fratelli d’Italia che allo stesso tempo perde la medesima percentuale. Il Partito Democratico perde invece lo 0,7%, portandosi al 22% dal 22,7% di stette giorni fa. Il partito di Nicola Zingaretti paga probabilmente un’opposizione troppo poco incisiva alla Lega in merito al caso dei finanziamenti russi. Di contro il partito di Matteo Salvini vede crescere lievemente il suo consenso, portandosi a +0,2% e raggiungendo in solitaria il 37,7%.

Risulta quindi ampiamente doppiato l’alleato di governo del M5S, che pur guadagnando lo 0,5% raggiunge il 17,9% complessivo.

Gli altri partiti

Nella seconda slide del sondaggio sono invece presenti tutti i partiti che in caso di elezioni non raggiungerebbero la soglia di sbarramento fissata al 4%. In questo caso non si registrano particolari variazioni rispetto alla scorsa settimana, con +Europa che guadagna lo 0,1% raggiungendo il 3% nei sondaggi e La Sinistra anch’essa in crescita dello 0,1% che arriva all’1,8% complessivo. Stabili invece i Verdi, fermi al 2,4% come sette giorni fa, mentre calano dello 0,2% gli elettori che voterebbero altri partiti, dal 2% all’1,8%. Diminuisce dell’1% anche il dato sull’astensione, che dal 39 passa al 38%.

sondaggio1

sondaggio2


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Jacopo Bongini
Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.