×

Tremore Angela Merkel, in conferenza stampa assicura: “Mi sento bene”

Tremore Angela Merkel: nelle ultime settimane si è parlato più volte delle sue condizioni fisiche, ma in conferenza stampa assicura di sentirsi bene

tremore Angela Merkel
tremore Angela Merkel

Tremore Angela Merkel: dopo le tante preoccupazioni sullo stato di salute della cancelliera tedesca, lei nella consueta conferenza stampa organizzata prima dell’estate assicura: “Mi sento bene”.

Tremore Angela Merkel, la conferenza stampa

La Merkel più volte è stata vista tremare durante alcuni eventi pubblici. Durante la conferenza stampa ha risposto senza troppo dettagli: “Mi sento bene. Tutte queste belle domande mi fanno stare bene”.

Nelle scorse settimane, la Merkel aveva rassicurato dicendo che non c’è alcun bisogno di “preoccuparsi” per lei. Quindi aveva fatto sapere di essersi già rivolta ai medici. “Capisco le domande sulla mia salute. E’ importante che io mi comporti adeguatamente alla responsabilità di essere il capo del governo. Vorrei solo dire che mi conoscete da un po’ di tempo e sono in grado di portare a termine questo incarico“.

Durante i 90 minuti di conferenza stampa, la Merkel è apparsa rilassata e spiritosa, così specifica IlPost.

La Merkel ha preso le distanze dai tweet razzisti di Donald Trump nei confronti di quattro deputate. Ha trattato la questione riguardante il tentativo della Lega di ottenere finanziamenti russi e ha parlato dell’incarico di Ursula von der Leyen, la nuova presidente della Commissione Europea. A tal proposito, stando alle dichiarazioni della cancelliera, la Germania dovrebbe essere fiera che una tedesca ricopra questo ruolo, ricordando che è stata la prima cittadina tedesca a farlo. Negli anni passati, invece, ci sono stati quattro presidenti della Commissione francesi.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche