Migranti, Salvini risponde all’attacco di Macron: “Non prendo ordini”
Politica

Migranti, Salvini risponde all’attacco di Macron: “Non prendo ordini”

macron salvini

C'è stato un duro botta e risposta tra il presidente della Francia Emmanuel Macron e il vice premier Matteo Salvini sul tema dei migranti.

Matteo Salvini ha subito replicato all’attacco di Emmanuel Macron. Il presidente della Repubblica francese aveva polemizzato riguardo all’assenza ingiustificata del ministro dell’Interno alla riunione informale di Parigi sui migranti e ha confermato la sua adesione insieme ad altri 14 Stati dell’Unione Europea ad un “meccanismo di solidarietà” per le persone salvate in mare.

L’attacco di Macron

“Dobbiamo rispettare le regole umanitarie e del diritto marittimo internazionale. Quando una nave lascia le acque della Libia e si trova in acque internazionali con rifugiati a bordo deve trovare rifugio nel porto più vicino. È una necessità giuridica e pratica. Non si possono far correre rischi a donne e uomini in situazioni di vulnerabilità” ha detto Emmanuel Macron a Parigi per la riunione sul tema dei migranti. Il presidente della Francia ha sottolineato l’impegno della Francia nel proseguire una politica efficace e poi è arrivato l’attacco al ministro dell’Interno. Egli ha biasimato duramente gli esponenti politici assenti, riferendosi in particolare all’assenza di Matteo Salvini. “L’unico modo per ottenere risultati è la cooperazione.

Bisogna rafforzare l’efficacia della solidarietà” ha detto Macron. Salvini ha risposto in maniera secca e rapida all’attacco, commentando le dichiarazioni del francese: “La riunione sui migranti organizzata a Parigi è stata un errore di forma e di sostanza. L’Italia ha rialzato la testa, non prende ordini e non fa la dama di compagnia: se Macron vuole discutere di immigrati venga pure a Roma. Il vertice di Parigi voluto da francesi e tedeschi si è rivelato un flop ed è stato ampiamente disertato dai ministri europei”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Francesca Sofia Cocco
Nata a Cagliari nel 2000, si è diplomata al liceo classico con 100 e lode e frequenta l'Università Bocconi di Milano. Nel 2015 ha iniziato a collaborare con l'Unione Sarda, per cui scrive articoli di cronaca, cultura, spettacolo e opinione. Ha partecipato come inviata in sala stampa per Radio Bocconi al Festival della canzone italiana di Sanremo 2019.