Consigliere Vercelli, la Meloni prende le distanze: “Frasi gravissime”
Politica

Consigliere Vercelli, la Meloni prende le distanze: “Frasi gravissime”

giorgia-meloni
Giorgia Meloni

La leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni prende le distanze dalle frasi omofobe scritte dal consigliere comunale di Vercelli Giuseppe Cannata.

Sembrano non cessare le polemiche sulle frasi omofobe scritte sul proprio profilo Facebook dal consigliere comunale di Vercelli di Fratelli d’Italia Giuseppe Cannata. Nella giornata del 22 luglio l’uomo aveva infatti commentato un post del senatore leghista Giuseppe Pillon affermando: “E questi schifosi continuano imperterriti. Ammazzateli tutti ste lesbiche, gay e pedofili”. Frasi che però non sono piaciute alla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che poche ore dopo ha preso le distanze dalle affermazioni di Cannata.

Prese le distanze dal consigliere di Vercelli

In un post pubblicato sui propri account social, Giorgia Meloni si dissocia dalle posizioni del consigliere comunale Cannata, descrivendo le sue come affermazioni gravissime: “Fratelli d’Italia prende le distanze dalle dichiarazioni del consigliere comunale di Vercelli Giuseppe Cannata eletto tre mesi fa da indipendente nelle liste di Fratelli d’Italia ma mai iscritto al movimento. Le sue affermazioni, gravissime, non rispecchiano in nessun modo il pensiero di FdI. Non c’è posto per chi scrive certe cose in Fratelli d’italia”.

Sempre nel post, la Meloni non manca di attaccare il Partito Democratico; reo a suo dire di occuparsi del caso Cannata e non di scandali ben più gravi come quello di Bibbiano: “Ma non accettiamo lezioni da nessuno, soprattutto dal Pd che non ha avuto nemmeno la decenza di prendere provvedimenti nei confronti di un suo sindaco agli arresti domiciliari perché coinvolto nello scandalo di Bibbiano”.

Sanzioni anche dall’Ordine dei Medici

Il clamore suscitato dalle affermazioni di Cannata ha spinto inoltre l’Ordine provinciale medici chirurghi e odontoiatri di Vercelli a specificare la posizione del consigliere, che non ne era un membro ma un semplice iscritto.

In una nota ufficiale, l’Ordine ha in seguito aggiunto che intraprenderà sanzioni disciplinari verso Cannata: “In merito alle notizie riportate dai media sulla vicenda e per quanto attiene le segnalazioni arrivate all’Ordine di Vercelli, lo stesso Ordine provvederà ad avviare gli atti prodromici per l’apertura di un procedimento disciplinare come previsto dall’articolo 39 dpr 221/1950 con l’audizione del dottor Giuseppe Cannata”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Jacopo Bongini
Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.