×

Per la prima volta Facebook rimuove i post di Salvini e della Lega

Condividi su Facebook

"Alcuni contenuti non rispettano i nostri Standard della community. Abbiamo rimosso quei contenuti specifici anziché l’intera pagina".

post salvini
post salvini

Stephen Ogongo, giornalista e fondatore di “Cara Italia” ha invitato tutti gli italiani a segnalare i post di Matteo Salvini. Grazie alla sua azione, infatti, Facebook ha eliminato per la prima volta i messaggi social del ministro e quelli della Lega.

Il servizio assistenza del social network di Mark Zuckemberg ha scritto a Ogongo: “Dopo aver esaminato la pagina, abbiamo riscontrato che alcuni contenuti non rispettano i nostri Standard della community. Abbiamo rimosso quei contenuti specifici (ad esempio foto e post) anziché l’intera pagina”. Una grande vittoria per il giornalista che da tempo aveva segnalato la pagina Facebook ‘Lega – Salvini premier’, che vanta oltre 500 mila iscritti.

Facebook elimina i post di Matteo Salvini

Stephen Ogongo, fondatore del movimento antirazzista e multiculturale ‘Cara italia’ annuncia la sua soddisfazione a Dire. Nei mesi scorsi, infatti, il giornalista aveva segnalato la pagina Facebook di Salvini e da poco la community ha eliminato alcuni post con contenuti che “non rispettano gli Standard”. “Lo dicevamo da molto tempo: le pagine della Lega e di Matteo Salvini sono mezzi di propagazione dell’odio. Finalmente Facebook ha ammesso di aver trovato sulla pagina della Lega alcuni contenuti che violano i loro standard della community” spiega Ogongo.

Stephen è originario del Kenya, ma vive in Italia da 20 anni: la sua battaglia è diventata storica. “Si tratta di un segnale piccolo, ma di una bella soddisfazione – spiega il giornalista – perché solo pochi giorni fa abbiamo lanciato una campagna indirizzata a Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, in cui lo sfidiamo a chiudere tutte le pagine social di Salvini e della Lega”.

Il video dell’appello

Ogongo ha registrato un video di circa 5 minuti nel quale invitava Mark Zuckemberg a eliminare i contenuti di Matteo Salvini che secondo lui incitavano “le persone ad attaccare i soggetti del post stesso”.

Le visualizzazioni raggiunte in una settimana sono ben 160 mila. Il filmato, inoltre, ha suscitato “reazioni positive e adesioni, ma anche molti commenti offensivi e persino minacce”. Ma Ogongo rassicura: “Non ci fermeranno. La nostra campagna è appena iniziata e andremo avanti fino in fondo. Ne va della sicurezza e della democrazia dell’Italia. Se credono di spaventarci, si sbagliano”. Infine, il giornalista lancia un appello al social network: “Facebook deve avere il coraggio di chiudere tutte le pagine degli utenti che alimentano l’odio.

E se non lo fa rischia di essere accusato di essere complice del neofascismo emergente”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
22 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Victoria Braido
28 Luglio 2019 10:06

Ogongo e’ italiano??

Lorenzo Luis Albano
28 Luglio 2019 11:12
Risponde a  Victoria Braido

Più di quanto non lo è Salvini che e Pattano, o Padano? O Banano? Non lo so, una razza fantomatica di un posto fantomatico… Mi ha fatto un favore, ha fatto tacere quel TRADITORE LEGHISTA, per me è un connazionale a tutto diritto.

Sabrina
28 Luglio 2019 10:53

Vergogna e disgusto. I veri fascisti siete voi

luigi
28 Luglio 2019 19:12
Risponde a  Sabrina

basta nominarlo perchè si alimenti la voglia di litigio, riesce a metterci l’uno contro l’altro senza partecipare…..ma ci rendiamo conto di ch essere parliamo????

Lorenzo Luis Albano
28 Luglio 2019 11:11

Fatelo tacere per un giorno ed è un miracolo. Lo fate tacere per sempre, quel posseduto, e sarete Santi Subito, Stephen e Carola!

Paolo
6 Novembre 2019 10:48

Tacere del tutto? Posseduto? Ma siete sani? Credo che farò tacere del tutto sia molto fascista e posseduto è un’idiozia medioevale!
Calmatevi e se non ci riuscite andate da uno psichiatra.

cinzia
28 Luglio 2019 12:05

L’italiano è una persona incostante…oggi gli va bene una persona……….domani no…..trovera’ sempre difetti e mai pregi specialmente in persone che nn sono moderate nel parlare…..non potremo mai andare avanti…….siamo solo critici e basta. Le persone che prendono posizione in un modo forte…danno molto fastidio. Mi chiedo ma chi volete al governo????

Lidia Bertozzi
28 Luglio 2019 17:27

Che problemi hai? Sono solidale con lui

Paolo
29 Luglio 2019 13:59

Era l ora ..
.un becero razzista che semina odio …x far dimenticare i Rubli

Silvana padelli
2 Novembre 2019 23:08
Risponde a  Paolo

w salvini sempre!!!

Ciccio Palmieri
30 Luglio 2019 16:08

Credo che la misura fosse colma. Il provvedimento giunge opportuno. Ha scambiato Facebook per una sua tribuna personale attraverso cui aizzare la gente per il proprio tornaconto.

Sergio Recchi
5 Novembre 2019 16:42
Risponde a  Ciccio Palmieri

perchè non lo fai anche tu?

Giorgia
30 Ottobre 2019 02:06

Forza Salvini

Paolo Rosin
30 Ottobre 2019 23:58

Bisognerebbe chiudere pure quelle pagine che vomitano odio al contrario…ma questo non lo farete mai

Anna Di Blasi
1 Novembre 2019 09:15

E poi il Fascista è Salvini? Ma li guardate i commenti e le offese dei comunisti agli Italiani? Par condicion zero….. Spero che non ci siano 2 pesi e 2 misure….. Nessuno ha il diritto di offendere nessuno. Comunque se continua questa Dittatura penso che molti lasceranno Facebook

Sergio Recchi
5 Novembre 2019 16:44
Risponde a  Anna Di Blasi

è quello che farò!

Brigida Tamagnini
2 Novembre 2019 14:54

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA ART.21: TUTTI HANNO IL DIRITTO DI MANIFESTARE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA,LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE.O si cambia la costituzione o non ci possono essere censure e comunque non due misure!Vi sono post con Salvini dove è impiccato o morto!

Diana
2 Novembre 2019 19:40

Fatte quello che vuoi, niente né nessuno riuscirà a fermarci!

Stefano Tonella
2 Novembre 2019 23:57

fatelo pure chiudete pure le pagine cosi saliremo al 50 % e vi manderemo tutti a fare in culo

gianna
3 Novembre 2019 00:24

Non uso quasi più fb,preferisco vk.

gianna
3 Novembre 2019 00:24

Non uso più fb preferisco vk.

Sergio Recchi
5 Novembre 2019 16:34

w la libertà


Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche