×

Matteo Salvini, la preghiera per Nadia Toffa: “Addio leonessa”

Nadia Toffa è morta nella mattinata di martedì 13 agosto: sui social il ministro Matteo Salvini saluta con una preghiera la conduttrice.

matteo salvini nadia toffa
matteo salvini nadia toffa

La morte di Nadia Toffa continua a generare messaggi di cordoglio e ricordo per la conduttrice bresciana che ha lottato contro il cancro al cervello per ben 2 anni. Da Facebook a Twitter, da Instagram alle stories: tutti i vip, i politici e i colleghi di Nadia la ricordano come una leonessa che ha combattuto impavida e senza paura. Purtroppo, però, la mattina di martedì 13 agosto, la malattia ha avuto la meglio.

Matteo Salvini su Nadia Toffa

“Addio Nadia, hai lottato come una leonessa senza mai perdere il sorriso. Mancherai. Una preghiera”. Sono queste le parole scelte dal ministro degli Interni Matteo Salvini per salutare la conduttrice bresciana Nadia Toffa. Forse, però, il vicepremier leghista non sa che la 40enne era ambasciatrice di Oxfam, il “movimento globale di persone che vogliono eliminare l’ingiustizia della povertà”. Infatti, tra i più attenti, c’è anche chi risponde al ministro così: “Non ho mai condiviso la sua visione filo-immigrazionista, ma la rispetto molto.

Ha dato un esempio di come si combatte”. Il post di Salvini, comunque, ha ottenuto in meno di 20 minuti una valanga di reazioni: 40 mila like e 2 mila condivisioni. Non mancano, però i critici.

Le critiche

Nemmeno il commovente messaggio di cordoglio di Matteo Salvini a Nadia Toffa rimane privo di critiche. Infatti, sul profilo Twitter del ministro qualcuno lamenta un comportamento particolare. Salvini avrebbe lasciato in evidenza sul suo profilo un messaggio relativo alle prossime elezioni. Mentre , invece, in un momento di dolore c’è chi preferisce rimanere in silenzio. Inoltre, ci sono quelli che attaccano il messaggio del ministro in quanto ritenuto utile ai fini di campagna elettorale.

Infine, un utente scrive: “Ecco, bravo, Bacioni per ever avuto una parola per Nadia: ma come la mettiamo con la commissione dei Bambini di BIBBIANO???? Una risposta la devi dare a quelle famiglie oppure è l’ennesimo tradimento”.

Così il messaggio commovente diviene un ricordo di Bibbiano. “R.I.P. Per i bambini di Bibbiano che non c’entrano nulla in questo caso, andatelo a dire al PD e ai magistrati che conducono l’inchiesta e per i tradimenti dovreste parlare con i 5 stelle che sono stati capaci a dire solo no pensando di essere invincibili avendo qualche numero in più in parlamento. Piuttosto che tenere l’Italia bloccata è meglio così”.


Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Caricamento...

Leggi anche