×

Salvini esce dal governo con i suoi ministri: adesso tocca a Conte

Secondo il Corriere della Sera, oggi sarà l'ultima giornata da vicepremier e Ministro degli Interni per Matteo Salvini.

“Se sono pronto a ritirare la nostra delegazione al governo? Sono pronto a tutto!, ha dichiarato Matteo Salvini durante l’assemblea dei parlamentari del suo partito andata in scena nella serata di ieri, lunedì 12 agosto 2019. Una promessa destinata ad essere mantenuta: infatti, secondo il Corriere della Sera, per il leader del Carroccio, quella di oggi, sarà l’ultima giornata da vicepremier e da Ministro degli Interni. La decisione di ritirarsi, però, non riguarda solo Matteo Salvini, ma anche tutti segretari e sottosegretari della Lega.

Una manovra atta a far tacere le accuse di attaccamento alle poltrone avanzate dai membri del Movimento 5 Stelle: “Non siamo attaccati alle poltrone, lo vedrete presto…”, ha aggiunto Salvini. Quest’ultimo avrebbe poi confidato: “Non credo che Giuseppe Conte possa ignorare l’assenza di quasi la metà del governo”.

Il Ministro degli Interni vuole mettere tutti spalle al muro e sembra disposto a qualsiasi cosa pur di riuscirci.

Salvini contro tutti

Durante l’assemblea con i suoi parlamentari, Matteo Salvini ha commentato l’ipotesi di un governo Fico-Renzi-Boschi: “Sarò grato a Renzi per la vita intera della sua uscita a favore dei grillini, ora tutti sanno che chi non vuole il voto è per il Salva-Renzi”. Il Ministro degli Interni ha poi continuato: “Si capirà chi vuole votare per iniziare subito a lavorare alla manovra e chi vuole fare flanella. Sono orgoglioso del lavoro fatto, ora bisogna scongiurare il ritorno della politica dei no, della giustizia forcaiola e della presunzione di colpevolezza con il governo Renzi-Boschi-Fico”.


Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Fabio Rossi

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche