Sondaggi elettorali oggi: Lega in discesa di due punti, sale M5s
Politica

Sondaggi elettorali oggi: Lega in discesa di due punti, sale M5s

sondaggi elettorali
sondaggi elettorali

Dopo la crisi di governo il partito di Matteo Salvini perde 1,4 punti, ma si attesta comunque al primo posto nei sondaggi elettorali di oggi.

Le elezioni anticipate sono sempre più vicine nonostante la crisi di governo si stia protraendo da giorni. Non si conosce ancora la data precisa delle elezioni, né è certo se si andrà a votale. L’unica sicurezza è data dai sondaggi: oggi, infatti, si può constatare la perdita di qualche punto del partito leghista a favore di una lieve rinascita del Movimento 5 stelle. Ma vediamo nel dettaglio i dati.

Sondaggi elettorali oggi

I sondaggi elettorali a cui facciamo riferimento oggi, mercoledì 14 agosto, sono riportati da Termometro politico e risalgono al 9-10 agosto scorsi, quando la crisi di governo era appena entrata nel vivo. Se prima della crisi, infatti, la Lega vantava un netto predominio di voti; oggi dobbiamo constatare la perdita di qualche punto percentuale. Non sono ancora stati effettuati, però, i sondaggi dopo l’annunciata e possibile apertura di M5s a Renzi.

Lega in calo, M5s recupera

Il partito di Matteo Salvini sembra vacillare: rispetto ai sondaggi elettorali precedenti, infatti, il Carroccio ha perso 1,4 punti, attestandosi intorno al 36,1% dei voti.

Di conseguenza sono cresciuti, invece, il Movimento 5 stelle che guadagna 1,2 punti (salendo a 18,2%) e il Partito Democratico che incassa 0,8% (e si attesta intorno a 23,4%). In questo quadro, il leader leghista mantiene comunque una posizione di rilievo, ma diminuisce il divario tra il secondo e il terzo partito.

Nella classifica elettorale sono riportati anche il partito di Fratelli D’Italia, che rimane al 7,1%; e Forza Italia fermo al 6,0%. Infine, i partiti minori + Europa (2,3%), La Sinistra (1,8%), i Verdi (1,8), i Comunisti (1,0%) e Altri (2,3%).

La crisi di governo

Gli italiani sono stati interrogati anche riguardo alle cause e alle responsabilità della crisi di governo in atto in questi giorni. Secondo il 43,1% dei cittadini, infatti, la colpa è da amputare al Movimento 5 stelle e alla Lega; mentre il 29% dei cittadini ritiene il Carroccio unico responsabile.

Infine, il 23,6% incolpa M5s. Riguardo i possibili sviluppi la maggioranza degli italiani vede la possibilità di recarsi alle urne, 49,1%.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.