×

Marina di Pietrasanta, bandiere rosse con falce e martello per Salvini

I manifestanti si sono radunati sul lungomare di Marina di Pietrasanta in attesa del vicepremier: urla, bandiere e striscioni contro il ministro.

matteo salvini massa
matteo salvini massa

Matteo Salvini pubblica su Twitter un messaggio ironico di fronte alle contestazioni ricevute dai cittadini di Marina di Pietrasanta. “Bandiere rosse con falce e martello in azione a Marina di Pietrasanta, dove sarò tra poco. Indovinate chi insultano? Nemmeno il caldo ferma i “democratici” frustrati amici dei clandestini e dei porti aperti. “Bella Ciao” e bacioni!”.

tweet salvini

Anche dal comizio tenuto a Massa Carrara, però, il vicepremier ha ricevuto contestazioni e striscioni. Nella notte fra sabato e domenica, in particolare, un gruppo di manifestanti ha appeso al palazzo del comune alcuni reggiseni per protestare contro il regolamento sul decoro delle donne. Poi l’esposizione degli striscioni: “La strada si conquista con la lotta femminista”.

Matteo Salvini contestato a Massa

Su Facebook, il gruppo femminista collettivo Kall aveva scritto: “Contro l’imbarazzante Daspo urbano partorito dalla nostra Giunta comunale, libere di vestirci come vogliamo, di mendicare, di ammiccare, di radunarci e di protestare”. Il gruppo, infatti, ha esposto alcuni reggiseno presso il palazzo comunale di Massa nella notte fra sabato e domenica: l’intimo, però, è stato subito rimosso in mattinata. La protesta organizzata dal gruppo femminista, invece, era prevista per le 16 di oggi, domenica 18 agosto, presso il lungomare di Marina di Massa.

Inoltre, nel corso del pomeriggio, circa 200 persone si sono ritrovate in piazza Bad Kissingen a Marina di Massa per accogliere con contestazioni l’arrivo del leader leghista, previsto per le ore 20. Presenti in piazza anche alcuni consiglieri comunali del Pd, di Sinistra italiana, e liste civiche. E ancora i rappresentanti di Rifondazione comunista, il Collettivo studentesco, quello femminista Kall e il Collettivo antifascista, Anpi.

Gli slogan

In attesa dell’arrivo di Matteo Salvini i manifestanti urlano a gran voce: “Salvini siamo qui a difendere la nostra città“. Tra i contestatori ci sono anche molti bagnanti accorsi dalle spiagge e incuriositi dal trambusto. Nel corteo, infine, è presente un manifestante che rappresenta la Madonna. L’uomo è stato caricato su un baldacchino improvvisano e sulla sua tunica riporta la frase: “Non sono nata per condividere l’odio ma l’amore”.

Chiaramente si tratta di una frecciatina “all’uso di Salvini dell’immagine della Vergine per la propaganda politica“. Tra i manifestanti, infine, anche alcuni esponenti del Pd, come il consigliere comunale di Massa, Stefano Alberti. “Siamo in tanti militanti del Pd e io come rappresentante del gruppo consiliare. Era giusto esserci per manifestare contro le politiche del ministro Salvini soprattutto quelle dell’immigrazione, dopo che ha tenuto prigionieri diversi minori su una nave al largo”.

Salvini a Marina di Pietrasanta

Presidiata anche la zona di Pietrasanta, dove si terrà una delle tappe del tour estivo del ministro. “Salvini esci adesso ti facciamo noi un bel processo” si legge su alcuni striscioni. A Marina di Pietrasanta, inoltre, un gruppo di circa 100 manifestanti si è radunato presso il lungomare sul quale si svolge il Festival della Versiliana. Altri striscioni sul posto recitano: “Io non ti do pieno poteri”. Infine, sono state esposte anche alcune bandiere rosse e intonati slogan contro Salvini.


Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche