×

Il premier Giuseppe Conte verso le dimissioni: “Mai più con la Lega”

Si attendono gli sviluppi di una crisi di governo ancora incerta. Oggi, martedì 20 agosto, alle ore 15 il premier Giuseppe Conte parlerà in Senato.

conte decreto sicurezza

Sono molto attese le parole che dichiarerà il premier Giuseppe Conte oggi, martedì 20 agosto alle ore 15, in Senato. La crisi di governo in atto dal 9 agosto scorso, infatti, attende successivi sviluppi. Le ipotesi sul futuro del governo giallo-verde sono le più varie, l’unica certezza resta la mancanza di una maggioranza. “Qualcosa si è rotto”, tutto era partito da qui. Nella giornata di ieri, però, è arrivata una comunicazione ufficiale del premier dai suoi collaboratori. Conte diceva: “Escludo ogni possibile continuità con la Lega“. La prospettiva, dunque, è quella delle dimissioni al Quirinale e quindi della caduta del governo.

Giuseppe Conte rompe con la Lega

Martedì 20 agosto alle ore 15 Giuseppe Conte entrerà nell’aula di Palazzo Madama, dove terrà il suo discorso sul futuro (possibile o probabile) del governo Lega-Movimento 5 stelle. Sono ore di attesa e tensione tra le fazioni politiche. Matteo Salvini dichiara di non temere le elezioni; M5s si concentra, invece, sul taglio dei parlamentari.

I possibili scenari sono diversi, ma nelle ultime ore alcuni collaboratori di Conte hanno riferito dichiarazioni importanti. Infatti, nel pomeriggio di lunedì, il premier ha passato diverse ore nel suo ufficio a Palazzo Chigi per preparare un discorso che potrebbe toccare i temi dell’aumento dell’Iva, potrebbe riportare riferimenti alla manovra del prossimo autunno e al rapporto con l’Europa. Di certo Conte ripercorrerà le tappe della crisi innescata da Matteo Salvini, che il 9 agosto scorso ha dichiarato: “Qualcosa si è rotto”. Infine, però, qualcosa è trapelato da Giuseppe Conte: “Mai più con la Lega” aveva riferito il premier. Forse si prospettano le dimissioni. In questo caso le consultazioni potrebbero iniziare già da mercoledì per cercare una nuova maggioranza che possa sostenere il nuovo governo.


Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.


Contatti:

Contatti:
Laura Pellegrini

Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.

Leggi anche