×

Consultazioni, Zingaretti apre a Di Maio: “Si può iniziare a lavorare”

Dopo le dichiarazioni di Mattarella in merito alle consultazioni, il segretario del Pd Zingaretti si è detto disponibile a lavorare con Luigi Di Maio.

nicola-zingaretti

A poche ore dalle decisioni del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in merito ai risultati degli incontri tra i partiti, arrivano le prime dichiarazioni delle forze politiche. In vista del nuovo giro di consultazioni indetto per martedì 27 agosto, il segretario del Pd Nicola Zingaretti ha aperto la porta a Luigi Di Maio, affermando come ora vi siano i presupposti per iniziare a lavorare insieme.

Consultazioni, Zingaretti apre a Di Maio

In un post pubblicato in serata sul proprio profilo Facebook, Zingaretti scrive: “Dalle proposte e dai principi da noi illustrati al Capo dello Stato e dalle parole e dai punti programmatici esposti da Di Maio, emerge un quadro su cui si può sicuramente iniziare a lavorare”. Una chiara dichiarazione d’intenti rivolta al capo politico del Movimento 5 Stelle, preludio di un possibile accordo di governo che scongiuri l’ipotesi del ritorno alle urne.

Nei giorni scorsi sono state infatti molte le voci su di una nuova eventuale maggioranza di governo tra Pd e M5S. Il partito di Zingaretti aveva però messo alcuni paletti al fine di poter anche solo iniziare delle trattative con i pentastellati.

Tra questi vi era ad esempio quello che in un eventuale governo giallorosso non ci dovessero essere politici provenienti dal precedente esecutivo. Contando quindi anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che non vedrebbe riconfermato il suo incarico per un Conte bis.

Le parole di Sergio Mattarella

Nel suo discorso, Mattarella aveva peraltro accennato a come alcune forze politiche stessero lavorando al fine di trovare un accordo. È stato proprio per questo motivo che il capo di stato ha deciso di concedere altri giorni di tempo per un’eventuale intesa governativa: “Mi è stato comunicato da parte di alcuni partiti politici che sono state avviate iniziative per un’intesa in parlamento per un nuovo governo. E mi è stata avanzata la richiesta di avere il tempo per sviluppare questo confronto. Anche da parte di altre forze politiche è stata espressa la possibilità di ulteriori verifiche”.

Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.

Leggi anche