×

Sondaggi elettorali di oggi: Lega in calo, crescono Pd e M5s

I risultati dei più recenti sondaggi politici elettorali mostrano un cambiamento negli equilibri politici dopo la crisi di governo.

Sondaggi politici elettorali di oggi
Sondaggi politici elettorali di oggi

Ancora nessuna decisione definitiva è stata presa sul futuro dell’esecutivo e della scena politica italiana, a poche ore dal secondo turno di consultazioni al Quirinale. Ma ciò che è certo è che l’apertura della crisi di governo ha avuto immediate conseguenze sugli equilibri politici e sul consenso raccolto dai principali partiti presenti in Parlamento. I risultati dei sondaggi elettorali di oggi, divulgati da La7, mostrano l’andamento di Lega, Pd e M5s.

Sondaggi elettorali di oggi

I dati dei sondaggi elettorali di oggi, lunedì 26 agosto, sono stati resi noti nel corso della trasmissione Omnibus su La7. La ricerca condotta da Winpoll-Il Sole 24 Ore mette a confronto il consenso di cui i partiti maggiori godono oggi con i risultati delle statistiche del 30 luglio, pochi giorni prima dell’apertura della crisi.

Il centro-destra

All’interno del panorama di centrodestra, la Lega resta il partito di maggioranza, nonché l’unico a superare il 30% dei consensi, confermandosi la prima forza politica del Paese.

Il Carroccio risulta però in calo di ben 5,2 punti percentuali. Se infatti il 30 luglio aveva conquistato il 38,9% delle preferenze, un mese dopo si ferma al 33,7%.

Forza Italia resta sostanzialmente invariato, passando dal 6,7% al 6,6%, con una perdita minima.

Infine, Fratelli d’Italia appare in crescita, confermando il trend degli ultimi mesi. Il partito di Giorgia Meloni è cresciuto dal 7,4% all’8,3%.

Il centro-sinistra

Cresce anche il Pd, che passando dal 23,3% al 24% segna un +0,7% in poco meno di un mese. Il partito di Nicola Zingaretti è attualmente la seconda forza politica del panorama italiano, distaccato dalla Lega con poco meno di 10 punti.

Seguono, a notevole distanza, +Europa con 3,2%, Verdi con 1,4% e La Sinistra + PC con 3,5%.

Il M5s

In lieve ripresa anche il M5s, che conquista il 16,6% delle preferenze.

A fine luglio, il Movimento si era fermato al 14,8%.

Maroni contro Salvini

Nel corso della trasmissione è intervenuto anche Roberto Maroni, che ha commentato il calo dei consensi raccolti dalla Lega attribuendo la responsabilità del crollo alle azioni del suo leader. “Salvini doveva ritirare i ministri per andare subito al voto. È stato un errore“, è l’accusa dell’ex presidente della Regione Lombardia.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Caricamento...

Leggi anche